menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato sul 27, stava frugando nella borsa di un'anziana

Oltre al furto, il soggetto è risultato socialmente pericoloso e già espulso dal territorio nazionale con un provvedimento

Lunedì pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di San Ruffillo hanno messo le manette a uno scippatore nell’ambito di un servizio specifico di contrasto ai reati predatori. Alla vista del malvivente che frugava nella borsa di un’anziana signora che si trovava a bordo del bus 27A, che in quel momento stava transitando in via Giacomo Matteotti. 

L’uomo, 37enne tunisino, gravato da precedenti di polizia, socialmente pericoloso ed espulso dal territorio nazionale con un provvedimento prefettizio dell’11 maggio 2016, non sarebbe dovuto rientrare in Italia fino al 10 maggio 2019. Per questo motivo, oltre al reato di tentato furto aggravato, il 37enne dovrà rispondere anche in merito all’inosservanza dell’art. 13 del Decreto Legislativo “25 luglio 1998, n. 286” – “Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero”.

In particolare: “Lo straniero espulso non può rientrare nel territorio dello Stato senza una speciale autorizzazione del Ministro dell’Interno; in caso di trasgressione, è punito con l’arresto da due mesi a sei mesi ed è nuovamente espulso con accompagnamento immediato”. In attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, prevista per la mattina odierna, lo scippatore è stato rinchiuso in cella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento