Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Savena / Via Murri

Arrestato stalker dopo un anno di appostamenti e minacce alla ex: lei lo aveva già denunciato

E' andato sotto casa di lei e ha iniziato a battere alla porta in modo violento. Con l'arrivo della Polizia si è scoperto che era anche in stato di ebbrezza

Un altro caso di stalking ai danni di una ex fidanzata: in manette un uomo di 61 anni dopo un anno di telefonate minacciose, atti persecutori e appostamenti sotto casa, ai danni della donna con cui aveva avuto una relazione di sette anni, un'imprenditrice bolognese che si era poi sposata con un altro uomo e aveva tentato di farsi un'altra vita.

GIA' DENUNCIATO, IERI LE MANETTE. L'uomo, originario di Teramo, è stato ammanettato ieri, quando sotto l'effetto di alcol, era tornato sotto casa della ex compagna (in via Murri) e aveva cominciato a prendere a calci e pugni la porta di casa. Era stato già denunciato, ma non aveva mai smesso di importunare la donna, anzi, aveva cominciato a minacciare anche suo marito.

INVENTA LA SCUSA DEL DEBITO, MA NON REGGE. Fermato dalla Polizia, il 61enne avrebbe cercato di giustificare l'atteggiamento violento dicendo che la donna gli doveva dei soldi, ma la scusa non ha retto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato stalker dopo un anno di appostamenti e minacce alla ex: lei lo aveva già denunciato

BolognaToday è in caricamento