menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con il tombino sulla vetrina, scassinatori arrestati a Crespellano

Ladri in azione in una tabaccheria della provinciale. Scoperti dai Carabinieri in flagranza, ma uno dei malviventi riesce a fuggire

Si è chiuso con due arresti un tentato assalto a una tabaccheria di Crespellano, sulla strada provinciale. I Carabinieri di Borgo Panigale hanno messo le manette ieri notte a due rumeni di 22 e 32 anni, sorpresi, in flagranza di reato, mentre stavano tentando di ripulire l'esercizio in cui erano entrati sfondando la vetrina con un tombino di ferro.

Una terza persona è sfuggita all’arresto attraversando a piedi un tratto dell’Autostrada A1, col rischio di essere investita dalle auto in corsa e dileguandosi nelle campagne adiacenti. All’interno di un borsone da lavoro che i due rumeni avevano con sé, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato diversi strumenti da scasso. Il più giovane dei due soggetti ha precedenti di polizia specifici.

Ieri mattina, dopo aver trascorso una notte in cella, i due arrestati sono stati tradotti nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna e in sede di rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato. In attesa dell’udienza, rimandata per la richiesta dei termini a difesa, i due rumeni si sono visti applicare un “Divieto di dimora” nella Città Metropolitana di Bologna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento