Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

I domiciliari per il "re del contrabbando": uscito dal carcere Cuomo

E' tornato nella sua casa di San Lazzaro Gerardo Cuomo, arrestato la scorsa settimana per un grossi giro di contrabbando sigarette. Sequestrate 17 tonnellate di sigarette

Il Gip di Bologna ha concesso gli arresti domiciliari a Gerardo Cuomo, 66 anni, il "re del contrabbando" arrestato una settimana fa perché ritenuto al vertice di un'organizzazione di trafficanti di 'bionde' sgominata dalla Guardia di Finanza di Bologna, coordinata dalla Dda. La richiesta di domiciliari, dopo l'interrogatorio dal Gip di lunedì scorso, era stata richiesta dai difensori avv.Filippo Sgubbi e Francesco Cardile.

I DOMICILIARI NELLA CASA DI SAN LAZZARO. Cuomo è così uscito dal carcere per andare ai domiciliari a San Lazzaro di Savena, nel Bolognese, dove viveva, lui che è originario di Gragnano (Napoli). Nell'operazione, con 13 ordinanze di custodia cautelare, erano state sequestrate 17 tonnellate di sigarette. La merce veniva prodotta in Bulgaria e per arrivare in Italia - c'erano contatti con un pregiudicato napoletano come intermediario e con faccendieri maltesi - attraversava Svizzera, Belgio, Turchia, Cipro e Grecia. Cuomo è uno dei personaggi storici del contrabbando nazionale: a metà degli anni novanta dalla Svizzera, dove si era trasferito, riforniva contrabbandieri italiani che dal Montenegro importavano le 'bionde' su potenti motoscafi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I domiciliari per il "re del contrabbando": uscito dal carcere Cuomo
BolognaToday è in caricamento