Due arresti per droga al Pilastro: pedinati per ore, in auto oltre 2 chili di cocaina

I poliziotti li hanno visti incontrarsi, salire in auto e poi imboccare l'autostrada: per incastrarli anche un posto di blocco, che hanno evitato. Poi però sono stati fermati e controllati

Immagine di repertorio

Tre e mezza di una domenica pomeriggio al Pilastro, i controlli anti-droga della Polizia si concentrano su due sospettati che si incontrano: si tratta di un bolognese del '98 e di un cosentino classe 1982. Si parlano e poi salgono sull'auto del bolognese, seguiti dallo sguardo degli agenti, che li pedinano fino all'imbocco dell'autostrada. 

Un posto di blocco li attende a Casalecchio di Reno, ma la corsa dei due procede e riescono ad evitarlo prendendo una direzione differente. Tornano in tangenziale, prendono l'uscita San Donato e tornano in zona Pilastro, al punto di partenza. E' qui che scattano i controlli e sull'auto vengono trovati ben 2,5 kg di droga, di cocaina nello specifico. 

A quel punto per loro (entrambi hanno dei precedenti sempre in tema di stupefacenti) scattano le manette per denuncia aggravata ai fini di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, 7 nuovi casi: "Tutti riconducibili al focolaio lombardo"

  • Bimbo di 2 anni resta chiuso in auto: passante spacca il vetro

Torna su
BolognaToday è in caricamento