Budrio, arrestato studente-spacciatore: in casa dei genitori droga e un timbro dell'anagrafe

In casa 400 grammi di hashish , un un bilancino di precisione e circa 1.000 euro in contanti, oltre a un biglietto aereo per Mautitius

Le foto della merce sequestrata

Budrio, arrestato uno studente di 20 anni incensurato per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio e per ricettazione. La scoperta è stata fatta ieri quando gli uomini dell'Arma hanno perquisito l'abitagione dove il giovane vive con i genitori: trovati 400 grammi di hashish (divisi in quattro panetti), un un bilancino di precisione e circa 1.000 euro in contanti, oltre a un biglietto aereo per Mautitius in programma per il prossimo martedì. 

Il ragazzo aveva in casa anche un altro oggetto che aggrava parecchio la sua situazione: un timbro tondo dell'ufficio dell'anagrafe del comune di Budrio che si sta verificando se sia originale o contraffatto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento