Cronaca Centro Storico / Via San Vitale

Anarchica in arresto: era elemento di spicco del circolo “Fuoriluogo”

Maddalena Calore in manette per associazione a delinquere con l'aggravante della finalità di eversione; fermata a Roma questa mattina. Nel suo alloggio sequestrato materiale "di interesse investigativo"

Una ventiquattrenne nota negli ambienti anarco-insurrezionalisti, e finisce ancora nel mirino il circolo bolognese “FuoriLuogo”. In arresto, questa mattina, Maddalena Calore, fermata a Roma dagli agenti della Digos di Bologna, in esecuzione di una misura di custodia cautelare in carcere emessa dall'autorità giudiziaria del capoluogo emiliano per associazione a delinquere con l'aggravante della finalità di eversione.

RINVENUTO MATERIALE UTILE ALLE INDAGINI - La giovane, originaria del Padovano, risiede anagraficamente in provincia di Ferrara. Nel suo alloggio nella capitale, gli agenti hanno compiuto una perquisizione sequestrando materiale informatico e documentale definito "di interesse investigativo".

FUORILUOGO "un covo" nel centro citta - Il circolo in via San Vitale da due anni è sotto l'occhio delle telecamere. In origine era una stamperia clandestina: c'è persino il nome sul citofono. Lo frequentavano giovani di 20-30 anni.

Maddalena Calore è ritenuta un elemento di spicco del circolo 'Fuoriluogo'; tra i cui associati in aprile era scattato un arrestato - nell'ambito dell'indagine sull'attentao alla sede Eni - e una dozzina di misure cautelari. L'analisi del materiale sequestrato in quella circostanza ha fornito agli inquirenti "importanti elementi" nell'ambito delle indagini nei confronti della giovane.

(fonte ANSA).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anarchica in arresto: era elemento di spicco del circolo “Fuoriluogo”

BolognaToday è in caricamento