Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Via Francesco Cavazzoni

Ladro si schianta contro i Carabinieri, poco dopo in manette anche la madre

Mamma e figlio arrestati nella stessa notte: nei confronti di lei da alcuni mesi le autorità moldave avevano emesso un mandato di cattura per sottrazione di minore e falso documentale

Un diciannovenne moldavo e la madre di 40 anni sono stati arrestati ieri notte dai carabinieri a Bologna: il primo, sorpreso mentre rovistava su un'auto in sosta, nella fuga con uno scooter rubato si è schiantato contro la gazzella dei carabinieri; la donna, successivamente, perché si è scoperto che era ricercata, con un mandato di cattura internazionale.

LA BELLA SCOPERTA DURANTE LA PERQUISIZIONE. I militari del nucleo radiomobile erano intervenuti in via Cavazzoni, periferia, dove il 19enne era stato segnalato con un complice, che poi si è dileguato. Nella fuga con lo scooter Yamaha Tmax, c'é stato l'incidente contro la fiancata della vettura e il giovane è stato portato all'ospedale Maggiore, e dimesso con 40 giorni di prognosi. Durante la successiva perquisizione in casa del ragazzo, con diversi precedenti di polizia e un obbligo di dimora, oltre a trovare diversi oggetti presumibilmente rubati (navigatori, telefoni cellulari) i carabinieri hanno identificato la madre: da un controllo è emerso che da alcuni mesi le autorità moldave avevano emesso un mandato di cattura per sottrazione di minore e falso documentale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro si schianta contro i Carabinieri, poco dopo in manette anche la madre

BolognaToday è in caricamento