rotate-mobile
Domenica, 26 Marzo 2023
Cronaca Centro Storico / Via Goito

Via Goito. Pugni e minacce in pizzeria: armato di coltello, ferisce dipendente

Ha cenato nel locale dove aveva lavorato per mesi per poi agitarsi e cominciare a minacciare tutti. Coltello alla mano è stato poi fermato dalla Polizia

Ha cenato nella pizzeria nel quale aveva lavorato mesi fa, avrebbe alzato un po' il gomito e dato inizio a una serie di azioni violente nei confronti non solo del titolare e dei dipendenti, ma anche dei clienti che erano nel locale per una tranquilla domenica sera. 

E' successo ieri sera intorno alle 20.40 in via Goito, quando la Polizia è infine intervenuta dapprima cercando di fare uscire dal ristorante l'uomo armato, per poi ammanettarlo con l'accusa di tentata rapina aggravata.

Il giovane, un 21enne di origini moldave con qualche precedente da minorenne, alzatosi dal tavolo al quale sedeva (dopo aver buttato per terra una fila di piatti da pizza) avrebbe iniziato a minacciare gli altri dipendenti della pizzeria e anche qualche cliente per poi passare alle mani: un pugno sferrato al cameriere, poi una colluttazione con un altro. 

La tensione - ricostruiscono gli agenti - è cresciuta quando il ragazzo ha impugnato un coltello (la lama per tagliare il pane che era posata su uno scaffale) intimando uno dei proprietari di consegnargli dei soldi. Il titolare ha poi precisato che il rapporto di lavoro con lui si era concluso, ma che tutto ciò che spettava al 21enne, gli era stato dato: "Non avevamo più nulla in sospeso - precisa Giuseppe Corsaro, uno dei titolari - il rapporto di lavoro era regolare e altrettanto regolarmente si era concluso dopo 3/4 mesi. Siamo ancora sconvolti e rivedere le immagini delle telecamere ci fa capire il pericolo che abbiamo corso. Un grazie enorme agli agenti, per come hanno gestito la situazione, anche se ci rammarica che dopo tutto questo il ragazzo sia stato già rimesso in libertà" (QUI LA TESTIMONIANZA VIDEO DI GIUSEPPE CORSARO)

Gianluca, l'altro titolare della nota pizzeria, si è recato all'ospedale questa mattina per dolori al collo dovuti al pugno preso sul volto: "Ieri sera avevo sottovalutato il colpo e stamattina sono arrivati i dolori. Ho preferito farmi controllare anche perchè con i miei problemi di pressione episono come questi sono un possibile rischio. Siamo ancora sconvolti, è stato un episodio davvero spiacevole". 

Identificato, D.U. (queste le iniziali dell'arrestato) è stato condotto in Questura dagli agenti, che con grande delicatezza lo avevano convinto a calmarsi e a uscire dalla pizzeria per l'incolumità di tutte le persone che stavano all'interno. Il 118 ha medicato l'unica persona ferita, un dipendente, che è stato accompagnato al Maggiore in codice 1. Direttissima questa mattina alle 9, il ragazzo ha precedenti per rapina, furto e danneggiamenti e per violenza sessuale, tutti reati commessi da minorenne.

Via Goito: minacce titolari e clienti in pizzeria

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Goito. Pugni e minacce in pizzeria: armato di coltello, ferisce dipendente

BolognaToday è in caricamento