Pugni ai poliziotti nel tentativo di fuga: imbottito di droga, in casa l'attrezzatura per lo spaccio

E' stato fermato in via Libia per un controllo e anche se inizialmente è stato collaborativo, poi ha reagito con violenza ferendo gli uomini della Polizia

La Polizia ha arrestato un uomo di 42 anni per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza e lesioni finalizzate alla resistenza. Il tutto è accaduto ieri pomeriggio intorno alle 18 in via Libia: l'uomo, di origini algerine e con qualche precedente per spaccio, stava camminando quando gli agenti lo hanno fermato per un controllo. Dapprima collaborativo, inizia poi ad agitarsi e tenta la fuga; i poliziotti lo inseguono, lui li strattona e dà loro dei pugni (5 giorni di prognosi a entrambi).

Alla fine lo fermano e perquisiscono, addosso (nascosto nei pantaloni) ha un piccolo involucro contenente hashish e altri involucri all’interno di un cofanetto di metallo all'interno di una cucitura fatta apposta, all'interno del portafoglio. I poliziotti gli trovano addosso anche le chiavi di casa e procedono con una perquisizione domiciliare che freutta altra droga e dei bilancini di precisione. In totale gli sono stati sequestrati 50 grammi di hashish e meno di un grammo di Marijuana. Domani il processo per Direttissima

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento