rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Emergenza sfratti, protesta in Piazza Maggiore: "No allo sgombero di via Irnerio"

Manifestazione fuori da Palazzo d'Accursio: i sindacati chiedono delle soluzioni "reali" per l'emergenza casa. "Gli sfratti sono il doppio rispetto alle case popolari assegnate"

Troppe case sfitte e troppe persone senza una casa. Al centro della protesta che si sta svolgendo oggi davanti al Palazzo del Comune in Piazza Maggiore per opera di ASIA, Associazione Inquilini e Abitanti dell'Unione Sindacale di Base, il problema casa e sfratti: "Se dovessero sgomberare lo stabile occupato di via Irnerio - spiega Federico Orlandini di ASIA - non sarà certo uno sgombero leggero. All'interno dell'edificio sono attualmente occupati 14 appartamenti, nei quali vivono famiglie, singles, disoccupati...".

Protesta ASIA in Piazza Maggiore

E fuori da Palazzo d'Accursio fa capolino anche l'Assessore ai Servizi Sociali Amelia Frascaroli, che si ferma in bicicletta a parlare con i manifestanti: "Parlerò con Malagoli, il tavolo è aperto". Ma non c'è molta fiducia nelle Istituzioni: "Stiamo provando ad aprire un tavolo con la Prefettura - continua Orlandini - ma la situazione è delicata e vanno adottate soluzioni ben diverse perchè l'emergenza casa è sempre più un'emergenza. Sui tantissimi appartamenti sfitti non sembrano esserci soluzioni: perchè i privati dovrebbero cederli? Per quelli pubblici invece il Comune vuole batter cassa. Il numero degli sfratti è il doppio delle case assegnate!".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sfratti, protesta in Piazza Maggiore: "No allo sgombero di via Irnerio"

BolognaToday è in caricamento