menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Musica fin dall'asilo nido: il Comune raccoglie proposte

L'obiettivo e' "promuovere l'uso di buone e precoci pratiche musicali" nei servizi educativi, scrive l'Ies nell'avviso, perche' "la musica svolge un ruolo fondamentale nella vita del bambino

Avvicinare i bambini alla musica fin da piccoli. Anzi, piccolissimi: gia' dal nido e poi alla scuola dell'infanzia. E' l'obiettivo di un progetto promosso dall'Istituzione educazione e scuola (Ies) del Comune di Bologna, che per metterlo in pratica si rivolge ad associazioni e realta' del terzo settore, compresi i soggetti iscritti nell'elenco comunale delle Libere forme associative.

L'obiettivo e' "promuovere l'uso di buone e precoci pratiche musicali" nei servizi educativi, scrive l'Ies nell'avviso, perche' "la musica svolge un ruolo fondamentale nella vita del bambino che grazie ad essa sviluppa capacita' di introspezione, di comprensione e di comunicazione, rafforzando l'attitudine ad alimentare la propria immaginazione e la propria creativita'".

Fare musica al nido e all'asilo "significa creare un paesaggio sonoro dove ascolto, voce, esplorazione e movimento- continua l'avviso- stimolano la curiosita', la produzione, la creativita', la scoperta e la socializzazione del bambino in un clima di benessere". L'avviso, dunque, e' finalizzato a raccogliere "proposte contenenti la progettazione e la conduzione di laboratori a tema musicale", per favorire "l'avvicinamento alla musica in modo naturale, a partire dai sei mesi di eta'".

La convenzione dovra' prevedere diversi interventi.

Il primo riguarda l'organizzazione di almeno 40 laboratori rivolti ai bambini in orario scolastico, condotti da esperti che dovranno porre "particolare attenzione affinche' l'ambiente d'apprendimento e le metodologie utilizzate favoriscano, da parte del bambino, l'apprezzamento e il gusto per l'avvenimento musicale". Un'altra azione riguarda la promozione di percorsi formativi rivolti al personale educativo, usando "metodologie che si rifanno alla moderna ricerca pedagogica". 

Infine, si prevedono attivita' con le famiglie per il loro "coinvolgimento attivo" nell'esperienza musicale vissuta dai bambini destinatari dei laboratori.

Le proposte dovranno essere inviate entro il 5 dicembre. Le attivita' oggetto dell'avviso saranno svolte nell'anno educativo 2018-2019, con avvio a gennaio 2018. Alla scadenza, l'Ies si riserva la facolta' di prorogare la convenzione per l'anno educativo 2019-2020, "compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili".

L'Istituzione si impegna a sostenere la realizzazione del progetto con l'erogazione di un contributo economico pari a 30.000 euro, che sara' ripetuto in caso le attivita' vengano prorogate anche per il 2019-2020. Inoltre, l'Ies supportera' il gestore tramite la promozione delle attivita' con i mezzi di informazione e divulgazione dell'amministrazione comunale, oltre che con una collaborazione nella predisposizione del materiale informativo e pubblicitario. Infine, e' prevista anche la possibilita' di utilizzare gratuitamente spazi di proprieta' comunale in occasione di aventi rivolti alle famiglie. (Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento