rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Savena

L'asilo Roselle trasloca in via Populonia, salvo il giardino Bassi

Al posto dell'asilo attuale verrà realizzato un nuovo plesso scolastico

Nessun nuovo nido verrà costruito nel giardino Bassi, al Fossolo. Il nuovo nido Roselle, finanziato coi fondi del Pnrr, sorgerà invece nell'area ex Hera di via Populonia, mentre al posto dell'asilo attuale verrà realizzato un nuovo plesso scolastico in project financing.

E' quanto uscito dal Consiglio di quartiere aperto al Savena tenuto nella serata di ieri con gli assessori comunali Valentina Orioli e Daniele Ara, dopo le proteste dei residenti per l'ipotesi di 'trasferire' il nido in via Spina.

Lo conferma stamane al question time il titolare dei Lavori pubblici Simone Borsari, che ha riassunto così gli orientamenti dell'amministrazione: "Mantenere lo stato attuale del giardino Bassi, mantenere un presidio scolastico ed educativo dove sorge oggi il nido Roselle e valutare come luogo idoneo per il nuovo nido nella cosiddetta area ex Hera al posto del previsto nido in project financing.

L'amministrazione comunale si muoverà in questa direzione", assicura Borsari, valutando tutti gli aspetti del caso.

Quella del nuovo Roselle nel giardino di via Spina, assicura comunque l'assessore, "era una mera ipotesi progettuale". "Molto soddisfatto" della risposta il consigliere comunale forzista Nicola Stanzani, che parla di un "grande risultato, un grande passo avanti. Ma siamo consapevoli che è adesso che si comincia a lavorare".

"Vigileremo e lavoreremo perché si continui ad andare in questa direzione, per il bene della comunità", fanno sapere i consiglieri del centrodestra al Savena Valeria Gamberini e Antonio Basile. La scelta è stata confermata poco dopo anche da Ara, che però avverte: "non possiamo essere paralizzati dalla paura e dalla nostalgia di qualcosa che non c'è più".

Se insomma si vogliono creare i servizi per la città del futuro, questo è il momento propizio e l'occasione va sfruttata. Parole sulle quali arriva però la puntualizzazione di Francesco Sassone, capogruppo Fdi, autore di una sua domanda al qustion time.

"Non vorrei che passasse l'idea che i cittadini si opponevano alla realizzazione di un nido, il problema era la solo collocazione all'interno di quel giardino". (Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'asilo Roselle trasloca in via Populonia, salvo il giardino Bassi

BolognaToday è in caricamento