menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asta al buio, in 200 a Borgo Panigale per fare affari "a scatola chiusa"

Alle 9 del mattino già una folla consistente davanti ai box messi all'asta: da tutto il Nord Italia per aggiudicarsi il magazzino più "prezioso". Negli spazi c'è un po' di tutto: dai mobili antichi agli strumenti musicali

"Un'asta così l'avevamo vista solo in televisione e quando abbiamo sentito che ce ne sarebbe stata una a Bologna non abbiamo esitato; siamo impazienti di vedere cosa succede e cosa si nasconde dietro quelle saracinesche" raccontano due amici di Modena, due dei duecento circa in attesa di fare affari partecipando all'asta dei box di oggi. 

All'appuntamento prevalentemente uomini, ma anche qualche signora: fra queste una collezionista di libri che spera di trovare qualche rarità, magari nel magazzino di un collezionista come lei. Poi ci sono dei commercianti a caccia di oggetti da rivendere e semplici curiosi.

I box, su cui gli affittuari hanno perso ogni diritto a causa della morosità prolungata, vengono assegnati al miglior offerente, come una regolare asta: nei primi venduti questa mattina tanti mobili antichi, degli strumenti musicali, elettrodomestici e una vastissima varietà di altri oggetti di ogni tipo. Una delle cose più particolari trovate in box? "Un'auto inglese" racconta il battitore ricordando una delle esperienze passate. 

"I box sono una ventina e vengono aperti uno alla volta sotto gli occhi dei partecipanti all'asta, che dopo una brevissima valutazione possono fare la loro offerta per alzata di mano ed assicurarsi così il materiale contenuto, in blocco. Il tutto avviene sotto l’attento controllo di funzionari dell'Istituto Vendite Giudiziarie".

video frame asta-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento