Attentato di Londra, Bonaccini: "Vicini alle vittime, violenza non prevarrà"

Il governatore dell'Emilia-Romagna condanna l'attacco terroristico di Londra, nel corso del quale sono state uccise 7 persone e ferite altre 48

"Un altro attacco vile e crudele, in nome di un terrorismo cieco di fronte al quale il nostro Paese, l'Europa e l'intera comunità internazionale riaffermano un no secco, per una violenza che non prevarrà mai rispetto ai principi della democrazia e ai valori della convivenza civile".

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo il nuovo attacco terroristico di questa notte a Londra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'Emilia-Romagna e tutta la comunità regionale si stringono alle autorità e al popolo del Regno Unito- chiude Bonaccini- cui esprimiamo vicinanza e solidarietà, il profondo cordoglio per le vittime e l'augurio che i feriti possano rimettersi al più presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • Da Budrio a "Mister Italia 2020": Ruben Ganzerli tra i trentadue finalisti

  • La montagna vicino Bologna: 5 escursioni a due passi dalle Due Torri

  • Temporale improvviso nel gran caldo, alberi caduti e allagamenti

  • Le 10 mostre di agosto da non perdere a Bologna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento