rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Attentato Tunisi, morti 4 italiani: 'Azione atroce', Bologna si veste a lutto

Bologna ha accolto l'appello di Fassino, sindaco di Torino e Presidente ANCI, a mobilitarsi contro la barbarie del terrorismo che in queste ore si è manifestata in tutta la sua violenza. Da qui un corteo in programma per sabato e la decisione di listare a lutto la bandiera comunale

La città di Bologna manifesterà il proprio dolore per l'attentato terroristico in Tunisia esponendo  oggi  la  bandiera comunale listata a lutto. Sabato 21 marzo, in occasione   della  manifestazione  per  la  XX  Giornata  della  memoria  e dell'impegno  in  memoria  delle  vittime  innocenti  di  tutte  le  mafie, i cittadini felsinei sfileranno in  corteo  anche  per  ricordare le vittime di questo terribile attentato terroristico.

Sulla strage è intervenuto il sindaco Virginio Merola, esprimendo "sdegno e forte condanna per l'atroce" attentato. Alle vittime innocenti di questa follia - dice il primo cittadino - va il nostro più profondo cordoglio, ai loro famigliari e a tutta la comunità torinese la nostra più sentita vicinanza".  Bologna come  Amministrazione  comunale ha accolto l'appello di Piero Fassino, sindaco  di  Torino e Presidente ANCI, a "mobilitarsi contro la barbarie del terrorismo  che in queste ore si è manifestata in tutta la sua violenza". Da qui il corteo in programma per sabato e la decisione di listare a lutto la bandiera comunale.

Sempre dal capoluogo emiliano, ieri, si era levato anche il duro attacco da parte della comunità islamica locale, che aveva fatto sapere di "aver appreso con grande costernazione e sgomento le tragiche notizie" arrivate da Tunisi. Yassine Lafram, coordinatore della Comunità, aveva sottolineato che "la gravità dell'attacco si fa ancor più acuta considerando che la Tunisia e' l'unico paese delle cosiddette primavere arabe che aveva avviato con successo una effettiva transizione democratica".

STRAGE DI TUNISI 4 ITALIANI MORTI. L'unità di crisi della Farnesina ha confermato che quattro italiani sono morti e dodici sono rimasti feriti nell'attacco terroristico avvenuto nel centro di Tunisi, al museo del Bardo.
Intorno a mezzogiorno di  ieri un gruppo di turisti è stato preso in ostaggio all'interno del museo da un commando composto da tre terroristi travestiti da soldati e armati di kalashnikov. Le teste di cuoio tunisine hanno fatto irruzione poco dopo, uccidendo due terroristi e liberando gli ostaggi. I tre terroristi del commando (uno arrestato, due uccisi in un blitz delle forze speciali) hanno attaccato il complesso del Parlamento facendo irruzione nel vicino museo del Bardo e tenendo in ostaggio decine di turisti per tre ore. I media locali hanno parlato di una rivendicazione dell'Isis in risposta a un'operazione di polizia contro i terroristi avvenuta pochi giorni prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato Tunisi, morti 4 italiani: 'Azione atroce', Bologna si veste a lutto

BolognaToday è in caricamento