menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandali in via martiri delle Foibe, il sindaco: "Visioneremo tutte le telecamere"

Dura la condanna dell'amministrazione comunale: "Un gesto barbaro"

I responsabili dell'atto vandalico in via Martiti delle Foibe a San Lazzaro, che hanno scritto "W Tito" sul cartello stradale dedicato a tutte le vittime, sembrano avere le ore contate. L'amministrazione comunale, infatti, oltre a "condannare fermamente" il gesto, comunica che "si è attivata assieme alle forze dell’ordine per risalire il più presto possibile al responsabile, anche con l’aiuto delle telecamere di sicurezza installate nelle vicinanze". A denunciare pubblicamente l'accaduto è stato il coordinatore della sezione locale di Forza Italia, Alessandro Sangiorgi. Ieri mattina poi, il deputato Galeazzo Bignami si è recato sul posto cancellando personalmente la scritta, invocando l'intervento delle autorità per scoprire gli autori del gesto.

 “La scritta comparsa sul cartello di via Martiri delle Foibe è il risultato di un gesto barbaro - commenta il sindaco Isabella Conti - uno sfregio alla memoria di tutti coloro che hanno perso la vita durante la dittatura di Tito. Non possiamo interpretare episodi del genere come semplici danneggiamenti: l’ignoranza è il peggior nemico del futuro e della civiltà, una piaga che come Istituzioni possiamo combattere solo attraverso un serio lavoro culturale e sociale che coinvolga tutta la cittadinanza. La guardia resta alta e siamo al lavoro con le forze dell’ordine per individuare l’autore della scritta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento