rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Atti vandalici no vax, l'allarme dell'Ordine dei medici bolognesi: "Escalation eversiva"

"Da forme di manifestazione di legittimo dissenso stanno pericolosamente accedendo a pratiche e atti di inaccettabile vandalismo e violenta contrapposizione, clandestina e non aliena da eversività"

"Escalation non aliena da eversività". A lanciare l'allarme è l'Ordine dei medici di Bologna, dopo gli atti vandalici dei no vax-no green pass dell'altra notte a Bologna ai danni di alcune auto dei sanitari. 

Quindi "preoccupazione nel registrare una riprovevole escalation di situazioni che, da forme di manifestazione di pur legittimo e civile dissenso, stanno pericolosamente accedendo a pratiche e atti di inaccettabile vandalismo e violenta contrapposizione, clandestina e non aliena da eversività, verso istituzioni, strutture sociali e operatori sanitari, tutti dediti alla cura della salute pubblica e in particolare al contrasto della pandemia in atto e alla cura e assistenza dei cittadini colpiti dalle affezioni in genere, non solo e non tanto legate al Covid". Lo riporta l'agenzia "Dire". 

L'Ordine esprime "solidarietà e vicinanza a medici e professionisti operatori della sanità, alle istituzioni e strutture sanitarie e ai loro addetti tutti, impegnati nella cura della salute pubblica, con ferma e decisa condanna di ogni forma di violenza e attentato al loro impegno al loro lavoro e ai beni e strutture e servizi necessari al loro espletamento nell'interesse comune della cittadinanza". 

Blitz notturno

Scritte sui muri con vernice rossa e quattro veicoli delle USCA dell’Azienda USL di Bologna danneggiate nel parcheggio interno del poliambulatorio di via Mengoli. 

L'atto vandalico, oltre ai danni materiali ha anche provocato disagi nell'erogazioni delle prestazioni del poliambulatorio. Dall'Ausl infatti fanno sapre: "Stamane il ritrovamento di vetri rotti e gomme bucate alle auto ha impedito l’avvio regolare dell’attività medico-infermieristica della domiciliare delle USCA. L’Azienda ha sporto denuncia e al momento le forze dell’Ordine stanno procedendo con gli accertamenti del caso".  

La Direzione dell’Azienda USL esprime "la massima solidarietà nei confronti degli operatori della sanità che tanto hanno dato in questi due anni per contrastare la pandemia sia nelle strutture sanitarie che nei luoghi della vaccinazione e pertanto condanna qualunque atto vandalico di questo tipo".

Scritte no green pass e veicoli vandalizzati, blitz al poliambulatorio Mengoli causa disagi alle attività domiciliari 

Scritte davanti a centro vaccinale: hub imbrattato da slogan No vax

"No Green pass" in corteo per le vie del centro, disagi al traffico|VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti vandalici no vax, l'allarme dell'Ordine dei medici bolognesi: "Escalation eversiva"

BolognaToday è in caricamento