Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Natale: 'Auguri un po' scomodi...'

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

CEFA il seme della solidarietà onlus, augura un Santo Natale intenso, vero, condiviso e un Nuovo Anno di Felicità e di Pace.

Facciamo nostre le parole di don Tonino Bello, già vescovo di Molfetta, amato e compianto pastore.

​(...) ​ I Poveri che accorrono alla grotta, mentre i potenti tramano nell’oscurità e la città dorme nell’indifferenza, vi facciano capire che, se anche voi volete vedere “una gran luce” dovete partire dagli ultimi.
Che le elemosine di chi gioca sulla pelle della gente sono tranquillanti inutili.
​Che le pellicce comprate con le tredicesime di stipendi multipli fanno bella figura, ma non scaldano.
Che i ritardi dell’edilizia popolare sono atti di sacrilegio
se provocati da speculazioni corporative.


I pastori che vegliano nella notte, “facendo la guardia al gregge”,
e scrutano l’aurora, vi diano il senso della storia, l’ebbrezza delle attese, il gaudio dell’abbandono in Dio. E vi ispirino il desiderio profondo di vivere poveri che è poi l’unico modo per morire ricchi.


Buon Natale! Sul nostro vecchio mondo che muore,
nasca la speranza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale: 'Auguri un po' scomodi...'

BolognaToday è in caricamento