menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Aula C" occupata, il Gip respinge la richiesta di sequestro: 'C'è un accordo del 1995'

Ricorso in appello per ottenere il sequestro dell'aula in Strada Maggiore diventata, secondo il magistrati, base logistica per feste e ritrovi. Era stata concessa agli studenti nel 1995

La Procura di Bologna presenterà appello per ottenere il sequestro dell'aula C occupata alla Facoltà di Scienze Politiche,in Strada Maggiore n. 45,  diventata, secondo il magistrati, base logistica per feste e ritrovi anche notturni. Nelle scorse settimane il Gip Gianluca Petragnani Gelosi lo aveva negato invocando l'esistenza di un documento di concessione degli spazi agli studenti, risalente al 1995, da parte dell'Univerisità di Bologna.

I PM Antonella Scandellari e Antonello Gustapane fanno inoltre notare che l'occupazione non riguarda solo l'aula ma anche gli spazi adiacenti, come i cortili: una sorta di cambio di "destinazione d'uso", ovvero quello che era stato concesso come uno spazio aperto a tutti, è diventato un luogo frequentato da un gruppo ristretto, nel quale "non ci si azzarda" neanche ad entrare, come emerso dalle indagini e dalle voci di docenti, studenti, del preside di facoltà e del rettore Ivano Dionigi.

Sono 11 i frequentatori più assidui denunciati dalla Digos per l'occupazione e per i magistrati nell'aula C si svolgono attività che poco hanno a che fare con attività legate all'università, ma che risultano addirittura illecite, come appunto feste fino a tarda notte, vendita di alcolici, imbrattamenti e disturbo della quiete pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento