menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine repertorio

immagine repertorio

Ausl, M5S denuncia 'pasticcio': ex dirigente firma ancora

Piccinini ha presentato un'interrogazione, affermando che la vicenda potrebbe avere "conseguenze molto antipatiche per il personale"

Gli operatori dell'Ausl di Bologna che hanno seguito corsi di formazione negli ultimi otto mesi rischierebbero di vedersi cancellare i crediti accumulati. Complice sarebbe un pasticcio burocratico dell'azienda, che a dicembre ha sostituito il dirigente responsabile della formazione, ma non ha aggiornato i nominativi. E così, sui certificati continua a comparire la firma del vecchio dirigente, che tra l'altro non risulta più neanche in forza all'Ausl.

Così denuncia Silvia Piccinini, consigliera regionale M5s, che ha presentato un'interrogazione alla Giunta Bonaccini per chiarire la situazione. L'Ausl di Bologna, spiega Piccinini in una nota, "dopo otto mesi ancora non ha aggiornato i nominativi dei dirigenti che attestano i crediti formativi per gli operatori sanitari". E così da dicembre 2015, "la formazione svolta è certificata da un dirigente che è stato sostituito da un nuovo incaricato e che non risulta più in forza all'Ausl". Infatti, afferma Piccinini, "il nome del nuovo dirigente titolato a rilasciare i certificati non compare sugli attestati, dove continua a risultare invece il nominativo di chi non ha da mesi titolo per farlo".

La vicenda potrebbe avere "conseguenze molto antipatiche per il personale", visto che si parla dei crediti per l'educazione continua in medicina, ovvero il programma di formazione obbligatoria per il personale sanitario. "La validità di queste attestazioni può essere messa in dubbio e causare contenziosi e ricorsi- avverte l'esponente M5s- a partire dai concorsi e dalle selezioni. Non sarà malasanità, ma senza dubbio è mala-burocrazia. Ora si deve agire subito per regolarizzare questa situazione incresciosa, che dura da otto mesi, e per questo chiediamo alla Regione di intervenire sull'Ausl", conclude Piccinini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento