Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Non solo autovelox: a Bologna altre telecamere per il semaforo rosso in arrivo

I maccinari per rilevare le infrazioni del rosso semaforico

Bisognerà vedere, in base ai dati sugli incidenti negli incroci, quali ulteriori semafori saranno da sottoporre a impianti di controllo del rosso semaforico" poiché nei punti dove i 'telered' è attivo "gli incidenti sono crollati, in alcuni casi azzerati da anni".

Con queste parole l'assessore alla mobilità Claudio Mazzanti anticipa la possibilità che nel prossimo futuro, sarà potenziata la rete di telecamere per sanzionare gli automobilisti che passano con il rosso agli incroci. Mazzanti ne fa menzione durante un Question Time, in risposta all'ex collega e consigliere del Pd Andrea Colombo.

Il ragionamento però si incardina sulla dotazione di altri autovelox da parte del comune, dotazione sulla quale "la Polizia locale ha già fatto un'elaborazione delle strade ad alto rischio", afferma Mazzanti, ricordando che il decreto Semplificazioni del 2020 "ha esteso la possibilità di installare velox su tutte le strade ma rimane al prefetto l'autorità, su propria iniziativa o su richiesta, di individuare i tratti di strade dove è possibile".

Intanto, prosegue la spiegazione Mazzanti, il comune "sta avviando un confronto tra tecnici e Polizia locale al fine di individuare in modo sinergico le localizzazioni più opportune da sottoporre a parere prefettizio".

Sui tempi "speriamo entro la fine del mandato di essere in grado di fornire tutto il materiale per l'iter successivo" dettaglia l'assessore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo autovelox: a Bologna altre telecamere per il semaforo rosso in arrivo

BolognaToday è in caricamento