Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Medicina: limiti di velocità e nuovi autovelox nei centri abitati

Nuovi presidi di sicurezza stradale saranno collocati all'ingresso di alcuni centri abitati del Comune di Medicina, con il limite di velocità a 50 km orari

Nuovi presidi di sicurezza stradale saranno collocati all'ingresso di alcuni centri abitati del Comune di Medicina, con il limite di velocità a 50 km orari, individuati come particolarmente pericolosi dalla Polizia municipale e dall'Ufficio Viabilità del Comune. 

Nello specifico gli autovelox verranno posizionati a Fiorentina (ingresso del centro abitato direzione Medicina), a Crocetta (direzione Medicina), a Fossatone (direzione Bologna), a Ganzanigo (direzione Medicina) e a S.Antonio (all'ingresso del centro abitato su via Idice e all'ingresso del centro su via Cappelletti). Lo rende noto la Segreteria del Sindaco. 

Decisione presa "in accordo con le Consulte territoriali delle varie Frazioni comunali – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Matteo Montanari -. Il percorso è stato abbastanza lungo perché le strade individuate, a parte via Fiorentina, sono di proprietà della Città Metropolitana di Bologna alla quale è stata chiesta la necessaria autorizzazione. Inoltre è necessario attenersi a tutta una serie di norme del codice della strada che se non rispettate possono prestare il fianco a ricorsi".  

Nelle prossime settimane il manutentivo del Comune procederà all'installazione dei box velox e la Polizia Municipale avrà modo di programmare una presenza periodica per monitorare e sanzionare i trasgressori. 

“Per vari motivi i centri abitati che rischiano di essere meno tutelati sono quelli delle Frazioni – interviene il sindaco Onelio Rambaldi -. Intanto alcune Frazioni sono distanti dal Capoluogo e con il personale a disposizione non è facile poter avere presenze costanti su tutto il vasto territorio medicinese. Inoltre le nostre Frazioni sono quasi tutte attraversate da strade provinciali e quindi per definizione strade di scorrimento, con caratteristiche diverse da quelle urbane”.  

“Date le risorse a disposizione e le normative vigenti - continua il sindaco - stiamo facendo vari tentativi per aumentare la sicurezza sulle nostre strade, ma tutto questo è ovviamente inutile se ciascuno di noi non capisce quanto possa essere pericoloso guidare con distrazione, al telefono o peggio pensando di essere in un autodromo. Sulla velocità l'Amministrazione ha chiesto a Carabinieri e Polizia Municipale di essere inflessibili”. Il costo dell’operazione si attesta sui 6000 euro per l'acquisto dei box velox, ai quali aggiungere i costi di installazione e della cartellonista sostenuti dal Manutentivo del Comune.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina: limiti di velocità e nuovi autovelox nei centri abitati

BolognaToday è in caricamento