menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multe e autovelox, il Comune vince l'appello al ricorso: si dovranno pagare

Il provvedimento riguarda un ricorso per una samzione comminata dal velox di via Stalingrado, oggetto di altri ricorsi. Ora la decisione dei giudici potrebbe fare scuola

Ribaltata la sentenza, quell'autovelox è legittimo. E la multa si dovrà pagare. Il Comune di Bologna ottiene una importante vittoria amministrativa sul fronte delle multe: il tribunale ordinario civile ha infatti dato ragione a Palazzo D'Accursio, ribaltando con una sentenza il ricorso presentato da un cittadino su una sanzione inflittagli mesi fa dal controverso autovelox di via Stalingrado.

Via Stalingrado, la proposta dei tassisti: 'Fissare limite a 70 Km/h'

Infatti il punto di controllo è al centro di una serie di ricorsi (e di polemica politica), con un divieto ai 50 Km/h da molti considerato eccessivo. Il giudice di Pace si era espresso accogliendo il ricorso del multato, argomentando di fatto che quel macchinario non poteva stare su quel tipo di strada.

Autovelox via Stalingrado, multa cancellata: il Comune va in Appello

Interpretazione ribaltata dal giudice del tribunale, al quale si era rivolto il Comune con un controricorso ai giudici ordinari, che esercitano il grado di appello per questo tipo di procedimenti. Nei fatti, la multa torna operativa e il sanzionato dovrà pagare i 183 euro contestati più una decurtazione di tre punti della patente. Ora la sentenza potrebbe fare giurisprudenza, ma intanto altri automobilisti si sono visti annullare la multa dal giudice di pace.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento