menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Furti in aziende agricole: 'Ora rubano macchinari e centraline da migliaia di euro, aiutateci''

Diversi colpi a segno in estate: 'Sembrano furti su commissione'. La sindaca di Granarolo: 'Avviati progetti ad-hoc con gli imprenditori'

"Il morale è a terra, lavoriamo con macchine agricole molto costose, ma non abbiamo i margini per assicurare tutto, se i mezzi sono in leasing, il rimborso è totale, ma se li si acquista per risparmiare un po' di interessi ... Ci sentiamo anche un po' presi in giro".

E' lo sfogo di Gianni Bondi, dell'azienda agricola omonima, con sede a Castel Maggiore "oltre a fare l'agricoltore, ho una ventina di mezzi con i quali operiamo conto terzi, quindi è quello il mio lavoro". 

Diversi colpi sono stati messi a segno in estate in diversi comuni del bolognese, tra Castel Maggiore, Granarolo e Castello D'Argile. I ladri hanno alzato il tiro: "Una volta rubavano gasolio" dice un agricoltore a Bologna Today "adesso si sono specializzati, puntano più in alto".

Cosa chiedete alle istituzioni e alle forze dell'ordine?

"Sembrano furti su commissione - continua Gianni Bondi - hanno smontato due centraline dei trattori, consolle interne, tutti i pc, per un danno che ammonta, a conti fatti, a poco meno di 60mila euro. Carabinieri e Polizia Municipale ci aiutano già molto, però chiediamo di dare uno sguardo in più, quando si vede un'auto parcheggiata vicino a un casolare, spesso non si tratta di una coppia che si è appartata". 

Bondi poi si rivolge alla stampa: "Rendere noto quello che accade è utile, i giornali sono fondamentali, è un altro modo di chiedere aiuto". 

Vigilanza privata

Bologna Today ha interpellato la sindaca di Granarolo Daniela Lo Conte, uno dei comuni colpiti dai furti estivi: "Abbiamo avviato una collaborazione con le imprese, anche del distretto industriale, per aumentare le telecamere di sorveglianza della zona. Inoltre è stato avviato un progetto, avallato anche dalla Prefettura, che prevede la vigilanza privata in loco da mezzanotte alle 6 della mattina. Tutti gli imprenditori si sono dimostrati molto collaborativi e stanno partecipando attivamente". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento