Baby BoFe’, il festival di musica classica per bambini

Baby BoFe’ 2016-2017: festival di musica classica per bambini, decima edizione. 

Baby BoFe’ giunge alla sua decima edizione, un traguardo importante contrassegnato da una speciale programmazione e diverse novità sul piano organizzativo. Coinvolgendo i principali teatri della città Baby BoFe’ si svolge in quattro diverse sedi: Teatro Il Celebrazioni, Teatro Duse, Teatro Comunale e Teatro Antoniano, il teatro in cui il festival di musica classica per bambini ideato da Bologna Festival ha debuttato, dieci anni fa, con lo spettacolo musicale Alice nel pianoforte delle meraviglie. 

Due orchestre, una jazz band, un pianista, un grande coro e voci solistiche sono le “forze” musicali messe in campo per questa decima edizione, dedicata a diversi generi musicali, come è nella vocazione della rassegna sin dagli esordi: dalla classica, alla lirica, al jazz. La programmazione di quest’anno propone una scelta degli spettacoli più riusciti e più amati dal pubblico nella decennale storia del festival, oltre alla nuova produzione lirica, La Cenerentola, realizzata insieme al Teatro Comunale di Bologna.

Con i suoi spettacoli musicali per il pubblico delle famiglie, le scuole dell’infanzia e le scuole primarie Baby BoFe’ inaugura giovedì 17 novembre ore 18 (replica alle 20.30), al Teatro Il Celebrazioni, con Giallo a Broadway, uno degli spettacoli di maggior successo della storia di Baby BoFe’, realizzato in collaborazione con Teatro Il Celebrazioni e Assiemi (Associazione Italiana Educazione Musicale per l’Infanzia). In scena gli attori della Compagnia Fantateatro diretta da Sandra Bertuzzi – la compagnia coinvolta per la prima edizione del festival – e la Jazz Band dell’Orchestra Senzaspine, la giovane realtà musicale bolognese con cui è iniziata una proficua collaborazione. 
 
Si prosegue mercoledì 8 febbraio ore 18 (replica alle 20.30), al Teatro Duse, con uno spettacolo di grande suggestione, Va’ Pensiero, dove si ascoltano i più bei cori di Verdi. In scena il Coro del Teatro Comunale di Bologna diretto da Andrea Faidutti, l’Orchestra Senzaspine, gli attori della Compagnia Fantateatro. Regia e sceneggiatura sono firmate da Sandra Bertuzzi. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con il Teatro Duse.
 
Terzo appuntamento venerdì 17 marzo ore 18 (replica alle 20.30), al Teatro Comunale, con La Cenerentola di Rossini in un adattamento per il pubblico dei più piccoli. Nuovo titolo operistico, realizzato in coproduzione con il Teatro Comunale e con il sostegno di Unipol Banca, vede impegnati Coro, Orchestra e Solisti della fondazione lirica bolognese diretti da Roberto Polastri. È il quarto titolo operistico realizzato per la rassegna Baby BoFe’: un ideale adattamento fruibile per un pubblico di bambini che restituisce appieno tutto il fascino dello spettacolo operistico, sia sul piano musicale che scenografico. 
 
Infine Alice nel pianoforte delle meraviglie, in scena domenica 7 maggio ore 11 (replica ore 16) al Teatro Antoniano. Fortunatissimo spettacolo con cui dieci anni fa si è inaugurato Baby BoFe’, Alice propone una scelta di celebri brani pianistici del grande repertorio. Lo spettacolo è realizzato con il sostegno di Alfa Wassermann.
 
«Sono quasi 100.000 i bambini che hanno assistito agli spettacoli del Baby BoFe’ in questi 10 anni. Un numero che fa pensare alle grandi potenzialità che ha la musica colta di intercettare i piccoli – spiega Maddalena da Lisca, direttore generale di Bologna Festival – facendosi conoscere ed amare anche fuori dagli accademismi e dalle discipline educative talvolta usurate. Il pubblico dei piccoli e dei ragazzi, attraverso i progetti a loro dedicati e alle facilitazioni pensate per loro nell’ambito dei programmi di Bologna Festival, riveste quasi il 50% dei nostri spettatori. È un dato per noi assai significativo, il risultato di un impegno considerevole in termini economici, gestionali e di idee. Si tratta di un investimento per quello che sarà il pubblico di domani? No, no davvero. Si tratta di dare oggi un’opportunità culturale ai giovani di oggi, per quello che sono ora, intelligenti, sensibili e delicati, ai quali dobbiamo tutta la particolare attenzione che meritano».
 
Baby BoFe’ è realizzato con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Alfa Wassermann, Unipol Banca, Carisbo. Si ringrazia Luis.it per la collaborazione tecnica.
 
NOTE SUL REGISTRO 2016-2017
 
Progetto didattico rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado Note sul Registro è nato dodici anni fa con l’obiettivo di promuovere la cultura dell’ascolto della musica classica tra il pubblico degli studenti 11-18. Le proposte didattiche si differenziano in lezioni-concerto, conversazioni-spettacolo, percorsi interdisciplinari e invito ai concerti serali del Bologna Festival con guida all’ascolto. Le attività formative promosse da Bologna Festival si svolgono nelle scuole stesse, in teatro o in museo, grazie alla collaborazione di alcune istituzioni culturali cittadine (Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, Pinacoteca Nazionale) e con il coinvolgimento di una importante realtà formativa bolognese quale la Scuola di Teatro “Alessandra Galante Garrone”.   
 
Shakespeare in parole, Shakespeare in musica, lettura-concerto con gli attori della Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone” e la pianista Anna Quaranta ideata in occasione delle celebrazioni shakespeariane; Buffo quel Rossini, conversazione-spettacolo a cura di Maria Chiara Mazzi e Cinzia Salvioli con l’attore Umberto Fiorelli; la collaudata lezione-concerto In viaggio con Mozart e le nuove lezioni-concerto Musica e Illuminismo ed Europa musicale: Parigi ai tempi di Debussy e Stravinskij sono percorsi didattici agili e coinvolgenti che alternano esecuzioni dal vivo, materiali audio e video con interventi parlati o recitati. Ideati in modo da focalizzare l’attenzione dei ragazzi su espressioni artistiche e repertori spesso assenti dai programmi scolastici, forniscono loro molteplici spunti di approfondimento in una prospettiva interdisciplinare. 
 
I percorsi pittorico-musicali Le stagioni in musica e in pittura, Come suona un animale e Quadri sonori, ospitati nelle sale della Pinacoteca Nazionale di Bologna, sono incentrati sulle relazioni tra musica e pittura, evidenziando specificità, differenze e punti di contatto tra i due linguaggi. Rivolti ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado, gli incontri sono realizzati in collaborazione con i Servizi Educativi della Pinacoteca di Bologna e ogni anno vedono la partecipazione di decine di scuole di Bologna e provincia.
Prosegue con successo il progetto «Giovani in sala» che offre a oltre 500 ragazzi delle scuole secondarie di Bologna e provincia la possibilità di partecipare gratuitamente a sei concerti delle rassegne Grandi Interpreti e Talenti. L’ascolto dal vivo delle opere del grande repertorio classico – programmate nei concerti serali di Bologna Festival – rappresenta una tappa di primaria importanza nel percorso formativo proposto alle scuole. Per ogni concerto viene anche proposta una guida all’ascolto introduttiva, da tenersi presso le scuole stesse. 
 
Le attività educational di Bologna Festival sono realizzate con il sostegno di Regione Emilia-Romagna e Fondazione del Monte, in collaborazione con Museo Internazionale e Biblioteca della Musica - Istituzione Bologna Musei, Pinacoteca Nazionale di Bologna, Assiemi, Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”.
 
TEATRO IL CELEBRAZIONI
giovedì 17 novembre 2016 ore 18 e ore 20.30 
 
Giallo a Broadway
musiche di Gershwin, Bernstein, Cole Porter
Senzaspine Jazz Band
Compagnia Fantateatro 
Sandra Bertuzzi (regia, sceneggiatura e costumi)
Federico Zuntini (scenografie)
 
Cos’è il jazz? Amico, se lo devi chiedere, non lo saprai mai (Louis Armstrong). Giallo a Broadway è una commedia ambientata a New York, in pieno proibizionismo, negli Anni Venti. In un locale molto glamour, dove si suona jazz, si sviluppa uno scenario di traffici segreti e illegali che destano i sospetti dell’ispettore Giallo. Uno spettacolo avvincente con musica jazz eseguita dal vivo. Tra blue notes, swing e flashback, il pubblico viene sfidato sino all’ultimo nella soluzione del caso: un gioco teatrale pieno di suspense e colpi di scena, al ritmo irresistibile del jazz. 
 
dai 5 anni  -  durata 70’ 
 
► TEATRO DUSE
mercoledì 8 febbraio 2017 ore 18 e ore 20.30
giovedì 9 febbraio 2017 ore 10 (scuole)
 
Va’ pensiero 
musiche di Giuseppe Verdi
 
Coro del Teatro Comunale di Bologna
Andrea Faidutti (direttore del coro)
Orchestra Senzaspine
Compagnia Fantateatro
Sandra Bertuzzi (regia, sceneggiatura e costumi)
Federico Zuntini (scenografie)
 
La suggestione dei cori verdiani tratti dalle opere più celebri si unisce con il racconto della vita di Giuseppe Verdi: le vicende che hanno fatto dell’Italia un paese unito, ove Verdi fu una figura di riferimento. Lo spettacolo presenta anche l’uomo Verdi che ha patito il dolore per la perdita dei figli e che ha gioito dei grandi successi teatrali. Una produzione importante che vede sul palcoscenico un grande coro, l’orchestra e diversi attori, con effetti scenici e videoproiezioni.
 
dai 5 anni - durata 60’
 
► TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA
martedì 14 marzo 2017 ore 10 (scuole)
mercoledì 15 marzo 2017 ore 10 (scuole)
venerdì 17 marzo 2017 ore 18 e ore 20.30
 
La Cenerentola  
musiche di Gioachino Rossini
 
Orchestra, Coro e Solisti del Teatro Comunale di Bologna 
Compagnia Fantateatro
Roberto Polastri (direttore)
Andrea Faidutti (direttore del coro)
Sandra Bertuzzi (regia, sceneggiatura)
 
L'opera buffa di Rossini, ispirata alla celebre fiaba di Perrault, in questo adattamento per attori e cantanti diventa una divertente favola musicale a lieto fine con le arie solistiche e i brani d’insieme più famosi. Le due sorellastre Clorinda e Tisbe sono occupate a farsi belle per andare al ricevimento voluto dal principe Ramiro per scegliere la sua futura sposa. Fanno di tutto per mettersi in mostra, ma il principe è colpito solo dalla grazia della bella e saggia Cenerentola….
 
dai 5 anni - durata 70’
 
► TEATRO ANTONIANO
domenica 7 maggio 2017 ore 11 e ore 16 
lunedì 8 maggio 2017 ore 9.15 e ore 11 (scuole)
 
Alice nel pianoforte delle meraviglie
musiche di Bach, Bartók, Beethoven, Chopin, Debussy, Liszt, Mozart 
 
Pina Coni (pianoforte)
Compagnia Fantateatro 
Sandra Bertuzzi (regia, sceneggiatura)
Federico Zuntini (scenografie e costumi)
 
Alice assiste annoiata ad una lezione di musica, quando all'improvviso spunta un bianconiglio che si infila nella coda del pianoforte. Come per magia il pianoforte inizia a suonare la Marcia alla turca di Mozart…Alice segue il bianconiglio e si ritrova in un mondo fantastico dove incontra lepri valzerine, cappellai al chiaro di luna e un'iraconda Regina che mette in fila tutte le note… Le note sono quelle dei pezzi pianistici più celebri, in una ideale rappresentazione della storia di questo meraviglioso strumento.
                                                     
dai 4 anni - durata 70’

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Sonar": la performance di improvvisazione teatrale online

    • solo oggi
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Online

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Le Frecce Tricolori volano sul Gran Premio del Made in Italy

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento