“Pesca al denaro” nelle colonnine self service: preso un componente della banda

Forzavano la colonnina per poi introdurvi una barra di ferro appiccicosa e pescare il denaro

I Carabinieri di Malalbergo hanno denunciato un 39enne italiano per furto e tentato furto aggravato in concorso. Nel corso di un’indagine avviata per risalire a una banda specializzata nella “pesca al denaro” nelle colonnine self service delle stazioni di servizio, i militari hanno individuato l'uomo che ha a suo carico diversi precedenti. L’attività investigativa dei Carabinieri è partita dal furto alla “Tamoil” di Malalbergo.

La tecnica utilizzata dai criminali, consisteva nel forzare la colonnina self service, introdurvi una barra di ferro appiccicosa e pescare il denaro.
I furti messi a segno tra le province di Ravenna, Forlì-Cesena, Ferrara, Modena, Rovigo, Cremona e Bologna, hanno provocato anche diversi danni e fruttato ai ladri migliaia di euro.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento