rotate-mobile

Badanti sfruttate, le voci delle vittime: "Sempre una scusa per non pagare, sembrava che la colpa fosse tua" | VIDEO

La testimonianza delle assistenti domiciliari finite nella rete dell'imprenditrice arrestata: "Contributi mai versati, riposi inesistenti, paghe decurtate, se chiedevi diventavano aggressivi" (Video Sirio Tesori, montaggio Antonella Scarcella)

"Siamo state trattate così, ma ora vogliamo indietro il denaro che ci spetta di diritto". Mary Katia, Alina e Anna sono solo tre delle decine di badanti che -secondo le accuse mosse dalla procura- nel corso degli ultimi tre anni sono state sfruttate da una agenzia di assistenza domiciliare, a capo della quale era una imprenditrice 46enne, ora ai domiciliari con l'accusa di intermediazione illecita e sfruttamento della manodopera.

Le denunce, raccolte nell'ultimo anno e mezzo dalla Fp-Cgil, si sono poi trasformate in indagini della Guardia di Finanza, che ha infine portato alla misura cautelare e al sequestro delle sedi dell'agenzia in questione.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Badanti sfruttate, le voci delle vittime: "Sempre una scusa per non pagare, sembrava che la colpa fosse tua" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento