Bando del Comune di Bologna da 134 euro per la pulizia dei muri

Operazione anti-tag: il bando riguarda le attività di supporto e coordinamento, con fornitura di materiali, dei gruppi di cittadinanza attiva che attraverso i patti di collaborazione intendono impegnarsi per cancellare i graffiti o effettuare interventi di riqualificazione

Il Comune di Bologna cerca operatori economici a cui affidare il servizio di "supporto alla cittadinanza attiva" per azioni di riqualificazione urbana, cioè pulitura dei muri dal vandalismo grafico e piccoli interventi su aree pubbliche, sia in centro storico che in periferia: e' questo, infatti, l'oggetto di un bando di gara da 134.285 euro pubblicato da Palazzo D'Accursio.

Il termine di scadenza per la presentazione delle offerte e' fissato al 19 giugno e la durata prevista del servizio e' pari ad un anno. Il bando riguarda le attivita' di supporto e coordinamento, con fornitura di materiali, dei gruppi di cittadinanza attiva che attraverso i patti di collaborazione intendono impegnarsi per cancellare i graffiti o effettuare piccoli interventi di riqualificazione urbana. In sede di gara, tra gli altri requisiti, verranno valutate le capacita' di formazione e la presenza di professionalita' tecniche in grado di dare supporto pratico ai cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento