Aperto dopo le 18: nei guai titolare di un bar a Casalecchio

Sanzionato dai Carabinieri durante i controlli per il rispetto del Dpcm legato al covid

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna hanno proceduto all’identificazione di 501 persone e al controllo di 358 veicoli e 93 esercizi pubblici durante i servizi relativi alle “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”, come previsto dalla normativa sul Nuovo coronavirus.

A Casalecchio di Reno, il titolare di un bar è stato sanzionato perché continuava a somministrare alimenti e bevande nell’orario non consentito dalla normativa anti Covid-19, mentre un paio di persone sono state sanzionate perché non indossavano la mascherina di protezione,. 

E' diventato famoso in tutta Italia il titolare del bistrot Bonaccorsi in via Saragozza che si era rifiutato di chiudere alle 18, come disposto per bar e ristoranti dal'ultimo Dcpm. Ora, lo stesso bistrot e un altro locale, il Bar Halloween di via Stalingrado 22, dovranno chiudere dalle 15 alle 6 del giorno successivo, come imposto dalle ordinanze del sindaco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento