Cronaca Centro Storico / Via Guerrazzi

Web serie Made in Bo: metti tre 'animali' da Bar e il web impazzisce

BAR è l'acronimo di Bruno, Andrea e Roberto e il nome di una serie che sta spopolando sui social. Come è nata l'idea? Per caso sì, ma non troppo...

B.A.R come Bruno, Andrea e Roberto. Un acronimo che, guarda caso, coincide con la location dove tutto accade: un bar di via Guerrazzi, il Caffè dell'Accademia, dove i tre amici di vecchia data si ritrovano la mattina per un caffè e delle chiacchiere che toccano gli argomenti più disparati: politica, sport, donne, la nuova modalità di ordinazione che avviene attraverso webcam e che testimonia come il mondo stia cambiando anche grazie/a causa della tecnologia. Una ricetta semplice, ma che sul web sta riscuotendo grande successo su Facebook, dove le puntate vengono pubblicate settimanalmente. Ogni venerdì. 

Ma questa intervista l'abbiamo fatta in maniera più tradizionale, senza webcam (anche se i ragazzi ci hanno regalato un piccolo the best da guardare), giusto per toglierci qualche curiosità...

Bruno, Andrea e Roberto fuori dal B.A.R. sono Lorenzo Ansaloni, Eugenio Bortolini, Andrea Santonastaso: tutti professionisti del teatro, attori e registi. Dunque non è un caso se questa web-serie piace...Come è nata?

"Sì, non siamo improvvisati diciamo: tutti e tre lavoriamo per e nel teatro, in generale nel mondo dello spettacolo. Le puntate della serie non sono improvvisazioni, ma c'è sempre dietro una sceneggiatura pensata e scritta per testimoniare delle chicchiere dal tono leggero con opinioni nelle quali un po' tutti si possano riconoscere. Ognuno di noi è sia autore che interprete. Cerchiamo di fare in modo che il pubblico non adotti un solo personaggio e la 'vittima' va un po' a rotazione. Tutto comincia con l'idea di una camera (una GoPro) che è lì per registrare e comunicare via social le ordinazioni al banco. E' questo il mezzo (inserito) che registra le conversazioni dei tre". 

Quando, con quale cadenza e dove vengono pubblicate le puntate? Che numeri state facendo?

"Vanno su Facebook ogni venerdì e ogni settimana giriamo la nuova puntata in un set aperto. Abbiamo avuto un picco da 48 mila visualizzazioni nella puntata con la mitica Anastasia Kuzmina e manteniamo una media di 30 mila. Presto apriremo anche un canale Youtube". 

Ma cosa pensano di tutto questo clamore al bar? I titolari se lo vedono trasfomato praticamente in un set!

"Questa domanda mi consente di ringraziare i proprietari del bar, Fabrizio Mori e suo figlio Matteo...sono fantastici e gentilissimi. Non solo perchè ci aprono il loro spazio, ma anche perchè hanno accettato di far parte in modo attivo della serie!".

Siete tutti e tre sulla cinquantina e spesso prendete in giro proprio la vostra generazione e quelle 'limitrofe' che a fatica si destreggiano fra social e nuovi mezzi e tempi di comunicazione...spesso giocate anche sui ricordi. 

"Esatto. Prendere confidenza con i nuovi mezzi è una sfida che a volte fa uscire cose davvero comiche. Ci sentiamo tutti un po' imbranati in qualche modo...noi che non siamo Millennials! E già che siamo in tema vogliamo dire ai nostri fan di cliccare Mi piace sulla nostra pagina "BAR la serie" e non solo sui singoli video delle puntate...se no poi si lamentano perchè si perdono quella appena uscita!"

BAR frame-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Web serie Made in Bo: metti tre 'animali' da Bar e il web impazzisce

BolognaToday è in caricamento