menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quartiere Barca: la Finanza scopre una sala scommesse clandestina

I titolari condividevano le proprie credenziali per raccogliere scommesse dai clienti. Locali sotto sequestro e due denunciati

Una sala scommesse perfettamente attrezzata con 7 personal computer è stata sottoposta a sequestro dai militari della Guardia di Finanza di Bologna durante un mirato intervento svolto nei giorni scorsi presso un esercizio commerciale ubicato in città, in zona Barca.

I finanzieri di Bologna, nel corso del controllo teso al contrasto ed alla repressione degli illeciti posti in essere nel settore giochi e scommesse hanno, infatti, scoperto che all’interno del locale commerciale anziché la semplice ricarica del conto di gioco e l’assistenza ai clienti, veniva effettuata la raccolta abusiva di scommesse.

Specificamente, i titolari dell’attività consentivano agli avventori privi del prescritto conto di gioco presso un bookmaker italiano, di effettuare comunque le giocate a pronostico previste dal palinsesto nazionale, utilizzando i propri profili.

In effetti, è stato accertato che l’attività di raccolta abusiva di scommesse veniva svolta in assenza della necessaria autorizzazione e sulla base di una concessione per il solo gioco on-line rilasciata dall’Autorità dei Monopoli di Stato.

Due persone sono state deferite alla Procura con l'accusa di esercizio abusivo dell'attività di gioco e scommessa, tra cui il titolare dell’impresa. Sequestrati computer e stampanti utilizzati nello svolgimento dell’attività illecita, oltre che del locale stesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento