menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguimento a Bazzano: non si fermano all'Alt e fuggono in auto lungo la provinciale

In due arrestati dopo essere stati rincorsi dai carabinieri, impegnati durante i controlli alla sicurezza stradale lungo via Calzolara

Un inseguimento, poi gli arresti. I Carabinieri di Bazzano hanno arrestato due persone ieri notte, al termine di un insegumento lungo la Sp 569 'bazzanese'. E' iniziato tutto in via Calzolara, dove un’Alfa Romeo Mito non si era fermato all’alt dei militari, impegnati in un controllo della circolazione stradale. Durante l’inseguimento, l’autista dell’Alfa ha aperto il finestrino e ha gettato fuori un involucro.

Il gesto è stato visto dai militari che dopo essersi fermati per recuperare l’oggetto, hanno ripreso l’inseguimento dell’auto in fuga, fermandola poco dopo lungo la Strada Provinciale. A bordo dell’auto c’erano due persone, entrambi cittadini marocchini: un 29enne domiciliato a Castello di Serravalle, seduto sul lato guida e un 24enne domiciliato a Bazzano, seduto sul sedile di fianco.

All’interno dell’involucro recuperato durante l’inseguimento, c’erano 50 grammi di cocaina. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, i due marocchini sono stati tradotti in carcere. Il ventinovenne era già stato arrestato tre anni fa per detenzione ai fini di spaccio di cocaina nel settembre 2014..

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento