Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

30mila euro di assegni scoperti e sede inesistente: preso truffatore professionista

E' stato identificato nel corso di un'indagine partita dalla denuncia di un'utensileria di Bentivoglio che non era stata pagata: si cercano i complici

I Carabinieri di Bentivoglio hanno denunciato un 58enne italiano per truffa in concorso. L'uomo stato identificato nel corso di un’indagine partita dalla denuncia sporta da un’utensileria de l posto che, dopo aver fatto recapitare attrezzi da lavoro (tornio e trapano-fresa) a un’azienda di Ferrara, non riceveva gli 8.000 euro pattuiti.

Assegni insoluti per oltre 30.000 euro, l’inesistenza di una sede operativa riconducibile all’indirizzo fornito al venditore e i precedenti di polizia specifici a carico dell’unico amministratore collegato alla ditta acquirente, hanno avvalorato l’ipotesi che la ditta di Bentivoglio era caduta nel raggiro di un truffatore esperto che durante la fase esecutiva del reato era stato aiutato da uno o più complici non ancora identificati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

30mila euro di assegni scoperti e sede inesistente: preso truffatore professionista

BolognaToday è in caricamento