Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Red Ronnie: "Fosse stato vivo Lucio Dalla si sarebbe fatto sequestrare con la moto di Beppe Maniglia"

Così Ronnie si schiera in difesa dell'artista di strada, dopo il sequestrare della sua moto. Poi l'attacco a Merola: "Il sindaco pensa che i problemi di Bologna siano costituiti da Maniglia, che è stato lasciato in pace di suonare in Piazza da Sindaci come Zangheri, Imbeni, Vitali..."

"I vigili del Comune di Bologna hanno sequestrato la moto di Beppe Maniglia, che da 36 anni, con la sua chitarra e l'Harley accessoriata con amplificatori,è l'emblema di Piazza Maggiore, soprattutto i sabati pomeriggio". Così Red Ronnie su Facebook commenta l'ultimo eclatante provvedimento a carico dell'artista di strada.

Maniglia avrebbe totalizzato diverse sanzioni non pagate per il superamento del volume consentito e altre disposizioni del regolamento comunale che disciplina le esibizioni in strada, per questo motivo la Municipale domenica scorsa gli avrebbe sequestrato il mezzo, ma per Red Ronnie "Beppe intrattiene i passanti suonando e a volte gonfiando borse per l'acqua calda fino a farle esplodere. Tutti sono felici... Tranne, a quanto pare, i vertici del Comune di Bologna che hanno deciso di emettere un'ordinanza per potergli impedire di continuare a fare Beppe Maniglia", polemizza "una task force incredibile di vigili, hanno portato transenne per ripararsi dalla folla, carro attrezzi in Piazza Maggiore, sotto al Nettuno, e gli hanno sequestrato la moto. Quindi niente più musica? Nella Piazza Grande della Bologna che l'UNESCO ha dichiarato città della musica!" 

Sarebbero volate parole pesanti rivolte ai vigili urbani e ora a  carico di Maniglia si ipotizzano i reati di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, inoltre potrebbe essere denunciato anche per disturbo al lavoro delle persone: "Ma davvero il sindaco Merola pensa che i problemi di Bologna siano costituiti da Beppe Maniglia, che è stato lasciato in pace di suonare in Piazza Maggiore da Sindaci come Renato Zangheri, Renzo Imbeni, Walter Vitali, Sergio Cofferati, Giorgio Guazzaloca e persino dal Commissario Anna Maria Cancellieri? - continua Red - non sarà che dà fastidio il fatto che ogni tanto, più per gioco che per convinzione, Beppe Maniglia si candidi a Sindaco?" Sì perchè lo storico personaggio ha lanciato la sua lista "Bologna Muscolosa" con la quale vorrebbe presentarsi alle amministrative 2016. 

Secondo Red Ronnie se "fosse stato vivo Lucio Dalla"sarebbe salito sulla moto di Beppe Maniglia e si sarebbe fatto sequestrare anche lui. Se si pensa che la cultura e la musica a Bologna siano vive perché si porta (strapagandola) una mostra di David Bowie siamo ben lontani dai fasti del Bologna Rock. Eh, Bulogna Bulogna, ach figura ad merda ! Vargognet!"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Red Ronnie: "Fosse stato vivo Lucio Dalla si sarebbe fatto sequestrare con la moto di Beppe Maniglia"

BolognaToday è in caricamento