rotate-mobile
Cronaca

Bimba morta al Sant'Orsola. Altri sei indagati per favoreggiamento, falso e omessa denuncia

La piccola, morta nel 2020, aveva già subito un intervento addominale nel 2016, quindi secondo il pm si sarebbe dovuto evitare l'errata diagnosi di gastroenterite

Altri sei nuovi indagati, tra infermieri e medici, per il caso della bambina di poco più di quattro anni morta ad ottobre 2020 all’ospedale Sant’Orsola.

Rispondono a vario titolo di falso, omessa denuncia e favoreggiamento in relazione alla condotta di quattro medici attualmente in udienza preliminare per omicidio colposo, a cui il pm Marco Imperato contesta di non aver diagnosticato un'occlusione intestinale e non aver vigilato sullo stato di salute della piccola.

Di recente, invece, per quattro medici - un radiologo, un consulente chirurgo di guardia e due pediatri - è stato chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo, con l'accusa di grave negligenza, imprudenza e imperizia. Tra questi, uno che nel nuovo fascicolo appena aperto risponde di falso. La difesa annuncia che chiederà un incidente probatorio.

Bimba di 4 anni morta al Sant'Orsola: chiesto rinvio a giudizio per omicidio colposo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba morta al Sant'Orsola. Altri sei indagati per favoreggiamento, falso e omessa denuncia

BolognaToday è in caricamento