Cronaca

Bimba scomparsa a Firenze, spunta una segnalazione da Bologna ma non porta a nulla

E' una delle segnalazioni giunte in questi giorni, al momento purtroppo nessuna si è rivelata utile a ritrovare la bambina

Continua l'apprensione per le sorti di Kataleya Mia Chicllo Alvarez, la bambina scomparsa a Firenze lo scorso weekend. Mentre si lavora  per dipanare il fitto mistero intorno alla sua sparizione si è fatta largo una segnalazione giunta proprio da Bologna, dove sabato scorso una bimba, in compagnia di una donna, sarebbe stata vista a bordo di un autobus. La piccina sarebbe stata molto somigliante a Kata. Secondo le ultime informazioni, le ricerche avviate a seguito della segnalazione non avrebbero dato riscontro e la piccola non si troverebbe nel capoluogo emiliano. Quella bolognese è solo una delle varie segnalazioni giunte sul caso, al momento purtroppo nessuna si è rivelata utile a ritrovare la bambina. 

Il giallo della piccola Kata, indagini a 360°

Kataleya, per tutti Kata, ha cinque anni, è di origini peruviane, da sabato scorso non si hanno più sue notizie. Abitava con la madre e familiari in un ex hotel fiorentino occupato. Le ricerche dal momento della denuncia di scomparsa proseguono senza sosta 

La prefettura di Firenze ha invitato chiunque avesse informazioni a contattare il 112, mentre la famiglia ha diffuso il numero 380 43 67 505. Sui social l'appello con la foto della bambina sta girando ovunque.

Le indagini al momento procedono a 360 gradi. Le ultime immagini disponibili di Kata risalgano a sabato, la immortalano mentre entra nell'ex hotel.  Secondo una delle ipotesi, tuttavia, potrebbe poi essere riuscita mentre era coperta da un'altra persona.  

Al momento della sparizione della piccina la madre era fuori per lavoro. Sarebbe rientrata poco dopo le 15. La denuncia ai carabinieri sarebbe arrivata dopo circa 5 ore.

La scheda di Kata, la bimba scomparsa da Firenze

Ipotesi rapimento

Con il passare delle ore prende maggior terreno l'ipotesi del rapimento. "Non è stata trovata nè in hotel nè all'esterno . L'ipotesi che diventa più probabile è che sia stata portata via da un adulto", così gli investigatori fiorentini, parlando di possibile "rapimento" e sottolineando tuttavia  che restano aperte tutte le piste investigative.

Si indaga a fondo sugli occupanti della struttura, arrivati ad essere fino ad un centinaio, tra peruviani, rumeni, ungheresi - come riferisce FirenzeToday - . All'interno ci sono situazioni di estrema povertà e possono esserci "situazioni ai margini della legalità, ma finora nulla è collegabile al rapimento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba scomparsa a Firenze, spunta una segnalazione da Bologna ma non porta a nulla
BolognaToday è in caricamento