menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina prima di allattare: malore per il bimbo

Protagonista una giovane donna: prima si è recata al pronto soccorso del Sant'Orsola in ambulanza, poi è ritornata a casa allontanandosi. Rintracciata dalla Polizia

Momenti concitati ieri pomeriggio al Sant'Orsola, dove una donna si è allontanata con il figlio neonato dopo essere arrivata in ambulanza perché il piccolo stava male. Motivo del malore, una probabile assunzione di cocaina da parte della mamma, prima di allattarlo.

Il caso è ancora al vaglio dei sanitari del nosocomio, ma ieri la polizia si è messa alla ricerca della donna dopo l'allontanamento, trovandola assieme al figlio a casa, e ha poi riportato il piccolo all'ospedale.

Tutto è cominciato nel primo pomeriggio di ieri, quando la donna, cittadina italiana di 24 anni, ha chiamato l'ambulanza perché il neonato, di tre mesi, stava male. I sanitari sono arrivati a casa di lei e hanno portano tutti e due al pronto soccorso pediatrico del Sant'Orsola. Qualche tempo dopo però la donna si è allontanata dalla struttura assieme al bimbo e i medici hanno segnalano il fatto alla Polizia, che si è messa a cercarla donna e il bambino.

Le ricerche hanno danno esito positivo a casa della ragazza: è stata quindi chiamata una seconda volta l'ambulanza che ha riportato il bimbo al pronto soccorso. Ill neonato non è in pericolo di vita, ma comunque verrà tenuto monitorato per qualche giorno. Gli agenti hanno nel frattempo prquisito l'alloggio, non riscontrando presenza di stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento