rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Bimbo morto a carnevale, chiesto il processo. I legali della famiglia: "Servono altri esami"

Secondo indiscrezioni di stampa la procura avrebbe deciso di procedere contro la madre del bambino e gli allestitori del carro

Si va a processo per la vicenda della morte del piccolo Gianlorenzo Manchisi, bimbo di due anni caduto e schiacciato dal carro di Carnevale durante la sfilata organizzata dalla Curia in via Indipendenza il 5 marzo 2019. Secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino la procura avrebbe chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo la madre del bambino, oltre all'allestitore del carro e all'ingegnere che ne firmò il collaudo.

In una nota i legali della famiglia Manchisi prendono atto della richiesta della procura ma specificano che "all’interno del fascicolo del Pubblico Ministero, sono presenti relazioni di consulenti ed esperti tecnici che individuano norme e constatano la loro omissione da parte del Comitato organizzatore del Carnevale e degli Enti preposti al controllo e alla vigilanza di una manifestazione pubblica".

Pertanto gli avvocati Annalisa Gaudiello e Mauro Nicastro chiedono "il compimento di ulteriori atti di indagine, ritenuti doverosi, ma che a tutt’oggi non sono stati effettuati" e ribadiscono la necessità di fare chiarezza "sulla morte di un bambino, schiacciato da un carro di Carnevale, in occasione di una manifestazione non autorizzata".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo morto a carnevale, chiesto il processo. I legali della famiglia: "Servono altri esami"

BolognaToday è in caricamento