Bimbo morto a carnevale, chiesto il processo. I legali della famiglia: "Servono altri esami"

Secondo indiscrezioni di stampa la procura avrebbe deciso di procedere contro la madre del bambino e gli allestitori del carro

Si va a processo per la vicenda della morte del piccolo Gianlorenzo Manchisi, bimbo di due anni caduto e schiacciato dal carro di Carnevale durante la sfilata organizzata dalla Curia in via Indipendenza il 5 marzo 2019. Secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino la procura avrebbe chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo la madre del bambino, oltre all'allestitore del carro e all'ingegnere che ne firmò il collaudo.

In una nota i legali della famiglia Manchisi prendono atto della richiesta della procura ma specificano che "all’interno del fascicolo del Pubblico Ministero, sono presenti relazioni di consulenti ed esperti tecnici che individuano norme e constatano la loro omissione da parte del Comitato organizzatore del Carnevale e degli Enti preposti al controllo e alla vigilanza di una manifestazione pubblica".

Pertanto gli avvocati Annalisa Gaudiello e Mauro Nicastro chiedono "il compimento di ulteriori atti di indagine, ritenuti doverosi, ma che a tutt’oggi non sono stati effettuati" e ribadiscono la necessità di fare chiarezza "sulla morte di un bambino, schiacciato da un carro di Carnevale, in occasione di una manifestazione non autorizzata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento