Il piccolo Federico morto sulla Porrettana, si indaga per omicidio stradale

Si attendono i risultati della consulenza sulla dinamica, che dovrebbero arrivare nel giro di 90 giorni

La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo per omicidio stradale a carico di ignoti sull'incidente in cui sabato, poco prima delle 12, ha perso la vita un bambino di sette anni, Federico Dordei, figlio del professionista del basket Luigi. Il fascicolo, a quanto si apprende, è a carico di ignoti in attesa dell'esito della Consulenza tecnica d'ufficio con cui verrà realizzata la ricostruzione cinematica della dinamica dell'incidente.

Ad uccidere il bambino è stato lo schianto, avvenuto sulla strada statale 64 Porrettana all'altezza di Pontecchio Marconi, tra il Suv guidato dal padre e un camioncino fermo su un lato della strada, da cui poco prima erano scesi degli operai impegnati nello sfalcio dell'erba. L'auto ha tamponato il camioncino, e purtroppo per il bambino non c'è stato niente da fare. A questo punto si attendono i risultati della consulenza, che dovrebbero arrivare nel giro di 90 giorni. (Ama/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento