menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blocco diesel euro 4, si votano le modifiche: cosa cambierà

Il blocco dovrebbe slittare al 2020. Saranno possibili da subito però due domeniche superecologiche e il blocco alle auto scatterà con tre giorni di sforamento

l Pd dell'Emilia-Romagna resta solo sui diesel euro 4. Tanto chi ha festeggiato come una "vittoria" il ritiro dello stop a questi mezzi, quanto chi ha protestato per la decisione assunta l'8 ottobre scorso dal presidente della Regione Stefano Bonaccini e dai sindaci non voterà oggi l'emendamento presentato oggi in Assemblea legislativa tra le critiche di centrodestra, dei 5 stelle e dei consiglieri della sinistra.

L'atto, 'infilato' all'interno della sessione europea, prevede che il blocco degli euro 4 parta dall'1 ottobre 2020 come per le altre regioni padane, che le misure emergenziali scattino dopo tre giorni di sforamento dei limiti di legge e non più quattro e che si tengano due domeniche ecologiche al mese anziché una. Ma tutti i partiti tranne il Pd hanno preso le distanze: contraria la sinistra, i 5 stelle hanno deciso di non partecipare al voto mentre la Lega dovrebbe astenersi.

Blocco Euro 4, il passo indietro mette a rischio la maggioranza di Bonaccini

"L'ambientalismo del Pd è una presa in giro", proclama la capogruppo M5s Silvia Piccinini, che parla di un "pasticcio colossale" che di fatto "sconfessa" tutto il piano aria della giunta "e ne annulla qualsiasi obiettivo programmato".

Oggi, afferma Andrea Bertani, altro 5 stelle, "è una sconfitta per tutti, in particolare per la credibilità delle istituzioni". La Lega, dice invece il numero uno leghista in Regione Alan Fabbri- ha vinto la battaglia sull'euro 4 e il Pd si arrampica sugli specchi per non ammettere la sconfitta totale. E' stata una pagliacciata, una presa in giro nei confronti dei cittadini: prima hanno bocciato la nostra proposta, poi l'hanno applicata tale e quale e oggi, in aula, negano addirittura di aver fatto marcia indietro".

Smog, Merola: 'Su Euro 4 errore pensare solo alla salute'

Fabbri ce l'ha con il segretario regionale del Pd Paolo Calvano, che aveva sostenuto: "Non è una retromarcia, ma è mettere al centro i cittadini. Alla Lega invece della loro salute non frega niente. Se tutte le Regioni avessero applicato il blocco degli euro 4, sarebbe stato più facile da spiegare. Ma non è colpa nostra se gli altri non hanno avuto coraggio".

Con il blocco degli euro 4 "era previsto in un anno il calo di 31 tonnellate di pm10. Per pareggiare il bilancio aumentiamo le domeniche ecologiche e diamo incentivi per la rottamazione dei veicoli inquinanti. Il Governo ci aiuti e metta altri cinque milioni". L'Emilia-Romagna, dice un altro dem, Stefano Caliandro, "non abbandona assolutamente la battaglia per un'aria migliore nel bacino della Pianura Padana e al tempo stesso garantisce e tutela il diritto alla proprietà'".

Blocco Euro 4, M5S: "Se vinciamo le Regionali lo facciamo tornare"

Ma gli attacchi arrivano anche dai consiglieri della sinistra formalmente in maggioranza, che voteranno 'no' al provvedimento. "In questo anno e mezzo, i sindaci e la Regione cos'hanno fatto?", si chiede il capogruppo di Sinistra Italiana Igor Taruffi. "Se avessimo spiegato il provvedimento per tempo, i cittadini avrebbero capito. Non si può fare un'ordinanza il 28 settembre che dispone il blocco dall'1 ottobre, come ha fatto il Comune di Bologna. E' ovvio che succede un casino".

Il forzista Andrea Galli, intanto, rilancia la richiesta di dimissioni per l'assessore Paola Gazzolo: "Non è assurdo chiederle- dice- sapete cosa significa imporre il cambio dell'auto a tante famiglie in pochi giorni? Siete sicuri che i cittadini non chiederanno i danni? Sempre per questa smania di essere i primi della classe". E' "vero- concorda il leghista Massimo Pompignoli- molti a settembre hanno cambiato l'auto per via di quel provvedimento. La retromarcia è stata fatta per motivi elettorali in seguito ad una rivolta popolare. E' emblematica a questo proposito l'assenza di Bonaccini oggi dall'aula". (Bil/San/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento