menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bologna patria di cantautori, Giulio Wilson è il vincitore del BMD

Si è esibito davanti a Curreri e Carboni, di fronte al giudizio di grandi esperti di musica: e l'ha spuntata. Il "Bologna Musica d'Autore" ha il suo nuovo vincitore

"Bologna dimostra di essere ancora una volta punto di riferimento per i cantautori italiani". A dirlo è Giulio Wilson, il vincitore di BMA, il "Bologna Musica d'Autore", festival italiano per giovani cantautori. La finale si è disputata al Teatro Il Celebrazioni davanti a una giuria di tutto rispetto. 

"Sono onorato di aver vinto in quello che ritengo uno dei concorsi più prestigiosi d'Italia - ha detto Wilson - Ringrazio il mio produttore artistico Valter Sacripanti, musicisti come Tiziano Pellegrino e tutte le persone "buone" che fanno questo mestiere con passione».

Grandi emozioni anche grazie alle esibizioni di Carlo Marrale, Fio Zanotti, Carmen Alessandrello e Maurizio Solieri, insieme a Ricky Portera, che hanno omaggiato Guido Elmi con un madley dei grandi successi da lui prodotti. Ospiti speciali i due big della musica italiana: Luca Carboni e Gaetano Curreri.
 
Al termine della serata condotta in diretta streaming da Red Ronnie, tra i 9 finali in gara, il giovane cantautore Giulio Wilsonè stato decretato vincitore assoluto del BMA con il brano "Mia bella ciao". L'artista toscano si è aggiudicato un contratto discografico ed editoriale con Fonoprint per la realizzazione di un EP e di un videoclip (con un valore commerciale complessivo di oltre 20.000 Euro). Giulio Wilson ha ricevuto anche il “Premio Speciale MEI”, come miglior cantautore da loro individuato fra i partecipanti al BMA.
 
Sono stati assegnati anche un “Premio della Critica per il Miglior Testo” a Irene Scarpato di San Sebastiano di Vesuvio (NA), un “Premio per la Miglior Musica” e un “Premio Radio Bruno” alla band Freschi Lazzi e Spilli di Potenza.
 
A giudicare gli artisti presente una giuria d’eccezione composta da illustri esperti dell’ambito musicale: Alessia Angellotti, Radio Bruno; Vittorio Corbisiero, Fonoprint; Claudio Ferrante, Presidente Artist First; Antonello Giorgi, Musicista; Marco Mangiarotti, Giornalista e Critico Musicale; Carlo Marrale,  Musicista; Roberto Razzini, AD Warner Chappell; Stefano Senardi, Discografico e Consulente Artistico; Antonio Vandoni, Radio Italia; Riccardo Vitanza, Parole e Dintorni; Andrea Vittori, MA9 Promotion; Fio Zanotti, Produttore.
 
"Ho cercato di trasferire in questo progetto un mio sogno e una mia passione: la musica e le canzoni autorali, un percorso di emozioni che non ha eguali e che ti arricchisce sempre – ha affermato Leopoldo Cavalli imprenditore bolognese, oggi proprietario di Fonoprint - Credo inoltre che Bologna, culla di molti cantautori, sia la città ideale per scoprire e coltivare quelli che saranno gli artisti di domani. Il BMA è un’eccellente opportunità unica nel panorama italiano per tutti gli aspiranti cantautori al fine di ottenere, già dalle prime fasi, una grande visibilità fra gli addetti del settore. Per la prima edizione abbiamo l’onore di ospitare una giuria di eccellenza composta da grandi professionisti della musica. Oggi le canzoni d’autore di qualità scarseggiano, la figura del cantautore è da proteggere, salvaguardare e promuovere in tutti i modi, affinché non vada disperso il patrimonio artistico musicale italiano. Fonoprint, attraverso il BMA, vuole rimettere il cantautorato al centro dell’attenzione di Bologna e del mercato musicale".
 
BMA - BOLOGNA MUSICA D’AUTORE è un’iniziativa ideata e promossa da FONOPRINT e patrocinato dal Comune di Bologna, nata da due assunti importanti che rendono il capoluogo emiliano luogo ideale e privilegiato dove pensare, produrre musica d’autore e scoprire talenti come Bologna Città Creativa della Musica UNESCO e Bologna Città di Cantautori. Il BMA ha l’obiettivo di dare voce a giovani e talentuosi cantautori italiani e di presentarli sulla scena musicale nazionale grazie a partnership con importanti player del mercato, ovvero enti e concorsi accreditati nell’ambito delle produzioni musicali e del cantautorato italiano di qualità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento