Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

Il ministro Boccia ha gelato tutti: no alla mobilità interregionale per le regioni a rischio. Bonaccini: "Gli effetti del 4 maggio si vedono adesso, quelli del 18, la prossima settimana"

Foto archivio

"Le cose vanno meglio, ci siamo potuti permettere di riaprire, ma il virus non è vinto, servirà il vaccino". Così il presidente della Regione Stefano Bonaccini oggi in un'intervista a Tagadà de La7. 

Il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia ha gelato un po' tutti, mettendo in dubbio la ripresa degli spostamenti tra regioni dal 3 giugno, avanzata dal presidente del consiglio Conte: "Se una regione è ad alto rischio è evidente che non può partecipare alla mobilità interregionale", quindi è tutto ancora da decidere. 

"Ci viene detto che non siamo regione ad alto rischio - ha detto Bonaccini - le misure hanno pagato, ma anche noi dobbiamo proseguire con il contrasto al virus, altrimenti, se la curva dovesse crescere in maniera grave, si rischia di dover chiudere di nuovo". 

"Dovrà riaprire la mobilità interregionale, ma la prudenza è ancora molto alta, gli effetti del le riaperture del 4 maggio si vedono adesso, quelli del 18, la prossima settimana - sottolinea il presidente - mi auguro che si possa aprire a tutti perchè ciò vuol dire che il rimbalzo della curva dei contagi non ci sarà o sarà contenuta". 

Negli ultimi tre giorni il presidente ha firmato un accordo con i presidenti delle Regioni Veneto e Marche, Luca Zaia e Luca Cersicioli, per gli spostamenti tra province confinanti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Leggi anche:

Covid, l'Emilia Romagna nel vivo della Fase 2: ecco come è cambiata la curva epidemiologica nelle ultime settimane

Riaprono estetisti e parrucchieri: "Difficile trovare il necessario per riadattarsi e anche dispendioso" | VIDEO

Covid-19 e ristorazione, a Castiglione c'è chi sfida il periodo di crisi aprendo una nuova attività: "Non possiamo avere paura"

Riprende la movida in zona U: "Prima era a scapito della qualità del sonno, ora della salute pubblica"

Pratello, la protesta del locale: "Arrivate multe per assembramenti, chiudiamo di nuovo"

Negozi riaperti: BolognaToday testa le nuove norme. Ecco la nostra esperienza d'acquisto | VIDEO

Fase 2, si entra nel vivo. Cosa cambia e quali i divieti che invece restano ancora in vigore

Covid fase 2, Venturi: "Ospedali solo per emergenze vere e malattie gravi"

Mense Covid-free nelle aziende, così cambia la pausa pranzo dei lavoratori: "Delivery anche alla scrivania"

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Maxi rissa in Piazza Verdi, volano pugni e bottiglie: "Un inferno mai visto prima"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

Torna su
BolognaToday è in caricamento