menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Bocconi per cani avvelenati: nuovi casi a San Lazzaro

L'allarme tra Villa Cicogna e via Donini: sarebbero due i casi registrati nelle scorse settimane

Polpette avvelenate a San Lazzaro. A lanciare il nuovo allarme sono stati gli assidui frequentatori dell'area verde a ridosso di Villa Cicogna e via Donini, e sarebbero due i casi registrati nelle scorse settimane: l'ultimo mercoledì. Da quanto si apprende, nel corso dell'anno sarebbero svariati  gli amici a 4 zampe che paseggiando per strada,  nelle apposite aree o scorazzando in giardini privati,avrebbero mangiato bocconi avvelenati: due dei quali sono morti, mentre gli altri sono vivi per miracolo grazie alle immediate cure.

Una notizia che ormai circola su ogni social, e il tam tam è generale. Un problema verificatosi già lo scorso giugno, quando in via Pertini due cani hanno iniziato improvvisamente a stare male.  A raccontare a BolognaToday quanto accaduto era stata la stessa proprietaria, spiegando che improvvisamente aveva notato un cambiamento nell'atteggiamento della sua cagnolina, tanto da correre dal veterinario. Dopo le prime analisi i riscontri: si trattava di avvelenamento. Da qui la decisione di portare a controllo anche il secondo cane, scoprendo che anche lui aveva mangiato qualcosa con del veleno.

Dopo le ultime segnalazioni i proprietari di cani che frequentano la zona sono in allerta. L'invito però, è sempre quello di segnalare tutto alle autorità competenti, che in questo modo possono agire cercando di rintracciare i responsabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento