Coronavirus Emilia-Romagna: +132 positivi, ma 5mila tamponi in meno

Nel Bolognese 20 nuovi positivi. I pazienti in terapia intensiva sono quattro in più rispetto a ieri, mentre i ricoverati negli altri reparti Covid sono cinque in meno

Oggi, 7 settembre, sono 132 i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna, contro i 124 di ieri e i 134 del giorno precedente. Ma sulla metà dei tamponi: 5.403, ieri erano 10.232.

L’età media dei nuovi positivi è 37 anni e, in totale, su 70 nuovi asintomatici, 41 sono stati individuati attraverso gli screening, 28 grazie all’attività di tracciamento, mentre di uno è in via di accertamento la modalità di individuazione.  

I pazienti in terapia intensiva sono 18, quattro in più rispetto a ieri, mentre quelli negli altri reparti Covid scendono a 119 (cinque in meno).

Bollettino coronavirus Emilia-Romagna 7 settembre

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 32.760 casi di positività, 132 in più rispetto a ieri, di cui 70 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 132 nuovi casi, più della metà (74) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 78 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 41 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 28.

Su 70 nuovi asintomatici, 41 sono stati individuati attraverso gli screening, i test introdotti dalla Regione e i test pre-ricovero, 28 grazie all’attività di tracciamento, mentre di 1 è in via di accertamento la modalità di individuazione.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Reggio Emilia (30), Modena (21), Bologna (20), Ravenna (16) e Parma (10).

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 5.403, per un totale di 968.146. A questi si aggiungono anche 2.093 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 3.493 (123 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutta l’Emilia-Romagna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.356 (124 in più rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 18 (4 in più rispetto a ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid scendono a 119 (5 in meno rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.803 (+9 rispetto a ieri): 13 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.790 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

La situazione a Bologna e provincia

A Bologna e provincia, su 20 nuovi positivi, 9 sono di rientro dall’estero (5 dall’Ucraina, 3 dall’Albania e 1 dall’Ungheria), 8 di ritorno da altre regioni (di cui 7 dalla Sardegna e 1 dalla Puglia), 2 sono stati diagnosticati dopo le vacanze in Riviera romagnola, 1 caso classificato come sporadico.

La situazione nelle altre province

In provincia di Reggio Emilia, su 30 nuovi positivi, 9 sono rientri dall'estero (2 dall’Ucraina, 3 dall’Albania, 3 dal Marocco, 1 dalla Tunisia), 8 da altre regioni (2 dalle Marche, 3 dalla Campania, 2 dalla Toscana, 1 dalla Puglia), 9 sono contatti di casi già noti all’interno di focolai familiari, 2 individuati con screening sul posto di lavoro, 2 sono casi classificati come sporadici.

In provincia di Modena, su 21 nuovi positivi, 14 sono di rientro dall’estero (di cui 8 dall’Albania, 2 dall’Ucraina, 2 dalla Turchia, 1 dalla Spagna e 1 dalla Croazia), 3 da altre regioni (di cui 1 dalla Puglia, 1 dalla Sardegna e 1 dalla Sicilia), 3 da tracciamento su casi già noti, 1 classificato come sporadico.

In quella di Ravenna, su 16 nuovi casi, 5 sono stati individuati al rientro dall'estero (2 dall'Ucraina, 1 dalla Croazia, 1 dal Senegal e 1 dalla Francia), 10 emersi in quanto contatti di casi già noti (di cui 6 in ambito familiare), e 1 caso sporadico.

In provincia di Parma, su 10 nuovi positivi, 2 sono di ritorno dalla Sardegna, 4 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 1 è stato diagnosticato grazie agli screening pre-ricovero, 2 nell’ambito di attività di contact tracing e 1 grazie agli screening per le categorie più a rischio.

I nuovi casi per provincia

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Piacenza 4.862 (+6, di cui 3 sintomatici), 4.031 a Parma (+10, di cui 6 sintomatici), 5.481 a Reggio Emilia (+30, di cui 13 sintomatici), 4.546 a Modena (+21, di cui 12 sintomatici), 5.811 a Bologna (+20, di cui 9 sintomatici), 525 casi a Imola (+4, di cui 1 sintomatico), 1.285 a Ferrara (+8, di cui 2 sintomatici), 1.534 a Ravenna (+16, di cui 8 sintomatici), 1.214 a Forlì (+6, di cui 3 sintomatici), 1.011 a Cesena (+5, di cui 2 sintomatici) e 2.460 a Rimini (+6, di cui 3 sintomatici).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Trasporti bus e corriere Tper: sciopero il 23 ottobre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento