Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, bollettino 26 luglio: 93 casi e tre decessi a Bologna

Calano i ricoveri in terapia intensiva, in aumento nei reparti ordinari, + 404 casi attivi. Ai casi bolognesi se ne aggiungono 13 del circondario imolese

469 in più rispetto a ieri nella regione e 93 casi a Bologna (+ 13 nel circondario imolese), su un totale di 11.463 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’4,1% "un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni" fa sapere la Regione inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo". 

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 30,6 anni.

Si registrano 4 decessi: uno a Piacenza (un uomo di 50 anni) e tre a Bologna (3 uomini, rispettivamente di 61, 68 e 71 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 13.277.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 148 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 99 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 104 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

Sui 148 asintomatici, 75 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 13 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 10 con gli screening sierologici, 3 tramite i test pre-ricovero. Per 47 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Coronavirus Emilia-Romagna: dati province

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 93 nuovi casi, seguita da Parma (73) e Reggio Emilia (61); poi Rimini (56), Ferrara (50), Modena (46), Ravenna (26). Quindi Cesena (25), Piacenza (23), il Circondario Imolese (13) e Forlì (3). 

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 24.136 a Piacenza (+23 rispetto a ieri, di cui 14 sintomatici), 29.165 a Parma (+73, di cui 39 sintomatici), 47.706 a Reggio Emilia (+61, di cui 53 sintomatici), 66.356 a Modena (+46, di cui 26 sintomatici), 83.206 a Bologna (+93, di cui 73 sintomatici), 12.778 casi a Imola (+13, di cui 10 sintomatici), 23.434 a Ferrara (+50, di cui 31 sintomatici), 30.825 a Ravenna (+26, di cui 13 sintomatici), 17.244 a Forlì (+3, tutti sintomatici), 19.937 a Cesena (+25, di cui 20 sintomatici) e 37.104 a Rimini (+56, di cui 39 sintomatici)

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 7.163 tamponi molecolari, per un totale di 5.183.204. A questi si aggiungono anche 4.300 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 61 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 373.377.   

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 5.237 (+404 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.068 (+394), il 96,8% del totale dei casi attivi.

Coronavirus Emilia-Romagna: dati ricoveri

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 8 (-1 rispetto a ieri), 161 quelli negli altri reparti Covid (+11).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Parma (invariato rispetto a ieri), 3 a Modena (invariato).  3 a Bologna (-1), 1 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Piacenza, Reggio Emilia, Imola, Ferrara, Ravenna, Forlì e Cesena.

Coronavirus Emilia-Romagna: vaccinazioni

Continua la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età.  Alle ore 12 sono state somministrate complessivamente 4.835.713 dosi; sul totale sono 2.167.587 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Cremonini in Fiera per il vaccino, si canta "La nuova stella di Broadway" | VIDEO

Vaccini e proteste, Merola: "Sì a Green pass dappertutto, non c'è nessun complotto"

Chi sono i no-green pass scesi in piazza: "Non solo no-vax. Dopo due anni c'è chi non ne può più" 

Ministro Speranza a Bologna: "Il green pass è la più grande opera di digitalizzazione mai fatta" 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, bollettino 26 luglio: 93 casi e tre decessi a Bologna

BolognaToday è in caricamento