Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 21 luglio: 18 nuovi positivi, un terzo sono a Bologna

12 persone asintomatiche individuate nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Si contano anche 2 nuovi decessi, entrambi nel capoluogo emiliano

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 29.238 casi di positività, 18 in più rispetto a ieri, di cui 12 persone asintomatiche individuate nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. La gran parte dei nuovi contagi sono riconducibili a focolai o a casi già noti e a persone rientrate dall’estero. I tamponi effettuati da ieri sono 5.382, per un totale di 583.968. A questi si aggiungono anche 1.411 test sierologici. I guariti salgono a 23.662 (+17): l’81% dei contagiati da inizio crisi.Sono i dati diramati  accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione, dove i casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.297 (1 in meno di ieri).

Ancora un dato a doppia cifra per la nostra regione, seppure in sensibile calo rispetto ai nuovi positivi registrati negli ultimi due giorni, con picco lo scorso lunedì quando l'Emilia Romagna - con 51 positività nuove - è stata la regione che ha registrato più casi, anche davanti la Lombardia.

Ancora due decessi, entrambi a Bologna

Il bollettino odierno registra anche due decessi, entrambi nel bolognese (un uomo e una donna). Risalgono ai giorni scorsi e si è dovuto attendere l’esito degli accertamenti sanitari sul contagio da Covid.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.206 (+5). Restano 6 i pazienti in terapia intensiva, scendono a 85 (-6 rispetto a ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Le persone complessivamente guarite salgono dunque a 23.662 (+17 rispetto a ieri): 197 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.465 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Casi positivi, numeri provincia per provincia

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.577 a Piacenza (invariato), 3.747 a Parma (invariato), 5.058 a Reggio Emilia (+2, di cui 1 sintomatico), 4.052 a Modena (+2, di cui 1 sintomatico), 5.159 a Bologna (+6, di cui 2 sintomatici); 406 a Imola (invariato), 1.070 a Ferrara (invariato); 1.133 a Ravenna (+2, entrambi sintomatici), 975 a Forlì (+1),  823 a Cesena (invariato) e 2.238 a Rimini (+5)

L'ex commissario Venturi: "Soltanto tre cose da fare per impedire nuove infezioni"

Dati che continuano a preoccupare. Tanto che l'ex commissario per l'emergenza sanitaria in Emilia-Romagna, Sergio Venturi,  in un lungo post su Facebook ieri è tornato a suonare la svegli, richiamando tutti alle proprie responsabilità. "Tutto dipende da noi, è tutto nelle nostre mani. Cerchiamo di fare in modo che questo tempo, fino al vaccino o alla cura con gli anticorpi, passi e ci lasci indenni", scrive in un passaggio l'ex assessore alla Sanità.

"Ognuno di noi vorrebbe che l’estate servisse a portare a zero i nuovi contagi ma non sarà così. Già è tantissimo che siano andati a zero nella nostra regione i decessi e anche quelli del Paese sono numeri assolutamente contenuti – scrive Venturi –, non riusciamo a eradicare il virus soprattutto per responsabilità che ci riguardano direttamente. Ci sono soltanto tre cose da fare per impedire nuove infezioni e le conosciamo bene: distanziamento fisico, mascherine e igiene delle mani e delle superfici, non è difficile ma un po’ ce lo stiamo dimenticando".

Ultime notizie coronavirus:

Covid, il chirurgo ginecologo: “Non viene trasmesso per via sessuale, ma valgono le norme della Fase 1”

All'Unibo test sierologici gratis per 6mila dipendenti

Morti Covid nelle Cra di Asp, via a processo di audit: "Doveroso per trasparenza e rafforzamento sistema di protezione della salute"

Covid, guarisce a 104 anni: a Villa dei Ciliegi tutti negativi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 21 luglio: 18 nuovi positivi, un terzo sono a Bologna

BolognaToday è in caricamento