Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Piazza Maggiore

"Bologna allo specchio", la favola delle maestre contro il "capitano" Merola

"La scuola pubblica è l'eroe, Virginio Merola è il capitano, oppositore dell'uguaglianza dei diritti del nostro eroe". La favola delle maestre sul Crescentone

Una cinquantina di persone in piazza hanno assistito ieri alla protesta delle maestre: "Ci piacerebbe potervi dire che quest'anno non faremo manifestazioni, assemblee sindacali, scioperi, perchè' la situazione si è risolta", ma "visto che siamo maestre e crediamo nell''eroe scuola, siamo fiduciose che il nostro combattere sarà sempre per il bene comune di tutti: insegnanti, educatori, collaboratori, bambini e genitori.

La scuola pubblica è l'eroe, il sindaco di Bologna, Virginio Merola, è "il capitano", nonchè "l'oppositore dell''uguaglianza dei diritti del nostro eroe"; e chi difende l''eroe sono le "fate", gli "gnomi", ma anche l''Italia intera. Sono i personaggi della ''favola'' a cui "vorremmo dare un lieto fine", che sette maestre del comitato per la difesa della scuola pubblica hanno raccontato oggi sul Crescentone, in una breve rappresentazione teatrale, parafrasi della loro battaglia contro il passaggio dei servizi educativi all''Asp.

Hanno tutte preso la parola, raccontando la fiaba "Bologna allo specchio", che ripercorre tutte le discussioni e le manifestazioni di protesta, compresa quella che portò la chiusura dei cancelli del Comune davanti alle ''dade'', che volevano salire per mostrare il loro disappunto al Consiglio comunale (agenzia Dire).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bologna allo specchio", la favola delle maestre contro il "capitano" Merola

BolognaToday è in caricamento