rotate-mobile
Cronaca

In piazza XX settembre una scritta colorata: "Bologna città antirazzista"

L'evento è stato promosso dalle sardine. Presente anche l'assessore Marco Lombardo

"Bologna città antirazzista". Sulla scia delle iniziative simili prese negli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd, anche Bologna ora ha la sua grande scritta colorata tracciata per terra. La frase è stata composta venerdì 10 luglio in piazza XX Settembre, nel corso di un evento promosso dalle Sardine. "Una serata meravigliosa ricca di colori e di antirazzismo", come scrivono le Sardine bolognesi, che hanno promosso il progetto.

"Su ogni lettera ci sono le mani di decine di persone. Sono tanti quelli che, passando dalla piazza, hanno deciso di fermarsi e dare una mano a chi stava già dipingendo. Un gesto semplice che ribadisce forte e chiaro il messaggio: Bologna è una città antirazzista", continua il post su Facebook pubblicato dalle Sardine.

Ha partecipato all'iniziativa anche l'assessore comunale Marco Lombardo, che sul social network scrive: "Bologna città antirazzista. Una scritta semplice per un messaggio forte e sempre attuale". Un messaggio "per chi viene da fuori e arriva dalla stazione verso la città. Un valore per ricordare ai noi stessi - aggiunge l'assessore - che la dignità umana è inviolabile e che i diritti e le libertà sono un impegno continuo da portare avanti sempre e ovunque, a partire dalle nostre menti e nei nostri cuori. È stato bello colorare insieme la città". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piazza XX settembre una scritta colorata: "Bologna città antirazzista"

BolognaToday è in caricamento