Cronaca

Impianto sportivo Bologna FC a Granarolo: lunedì le indagini della sovrintendenza

Il 19 le indagini archeologiche concordate con le amministrazioni competenti e sotto la sorveglianza della Soprintendenza ai Beni Culturali nell'area dove dovrebbe sorgere la nuova sede del Bologna F.C.

Lunedì mattina partiranno le indagini archeologiche concordate con le amministrazioni competenti e sotto la sorveglianza della Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali nell'area dove dovrebbe sorgere la nuova sede del Bologna F.C. a Granarolo nell'Emilia. E' un passaggio dell'accordo di programma, stretto fra Provincia di Bologna e Comune di Granarolo Emilia e perfezionato il 12 aprile scorso.

IL NUOVO IMPIANTO SPORTIVO. L'area interessata, spiega il Bologna, occupa una modesta porzione del terreno destinata ad accogliere il nuovo impianto sportivo, la 'Casa' del Bologna F.C. 1909, unitariamente ai nuovi impianti sportivi comunali. Le operazioni - si legge ancora nella nota - non comportano trasformazioni irreversibili della campagna, nè costituiscono inizio dei lavori di realizzazione del nuovo insediamento sportivo. Si tratta invece di carotaggi o 'assaggi' con pala meccanica nei punti ove potrebbero insistere testimonianze del passato.

''Il Bologna F.C. 1909, da sempre legato al territorio, alla storia ed alle tradizioni, vuole scoprire in quale tessuto storico sociale si venga ad inserire il nuovo impianto. In accordo con la competente Soprintendenza, le eventuali scoperte di qualche consistenza e pregio saranno inserite o raccolte ed esposte nel museo del Bologna F.C. 1909, allo scopo di non disperdere le testimonianze del passato''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianto sportivo Bologna FC a Granarolo: lunedì le indagini della sovrintendenza

BolognaToday è in caricamento